Film stasera sulle tv gratuite: LA MOGLIE DEL SOLDATO (venerdì 9 novembre 2012)

La moglie del soldato, Rai Storia, ore 21,00.
Un film di Neil Jordan che allora, 1992, fu un grande colpo al box office e un mezzo scandalo (le due cose spesso vanno di pari passo), merito, o colpa, del protagonista che perdeva la testa per una che poi si scopriva essere un trans, con tanto di scena di nudo rivelatore. Il tutto mescolato a una storia di Ira in chiave di melodramma. C’è un soldato in glese (Foprest Whitaker) che viene rapito dagli indipendentisti irlandesi, c’è il carceriere che dovrebbe ucciderlo ma non lo uccide, e che andrà a cercare la donna di cui l’ostaggio gli ha sempre parlato. Strano film che assembla elementi incongrui, un po’ datato, ma da rivedere. Neil Jordan è un regista che merita una rivalutazione, quanto meno una rivisitazione. Autoreanomalo, inafferrabile, che ha girato moltissimo muovendosi tra un’infinità di generi, dal politico (Michael Collins) all’heist movie (Triplo gioco), sfuggendo a ogni classificazione. Oltre a Whitaker, ci sono Stephen Rea e Miranda Richardson. Ma a rubare la scena è il transgender Jaye Davidson, che dopo questo film avrebbe fatto qualcosina e poi più. Title song cantata da Boy George, mitologica.

Questa voce è stata pubblicata in film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi