Film stasera sulle tv gratuite: SIN NOMBRE (martedì 9 luglio 2013)

Sin Nombre, La effe (canale 50 dt), ore 21,35.
13444_gal 7407_galVa detto che La effe, la tv nata da non molto dalla collaborazione tra la Feltrinelli e La7, sta infilando in questi giorni parecchi film imperdibili, poco visti o addirittura usciti solo in dvd e mai in sala: come questo Sin Nombre, Senza nome, produzione americana indipendente del 2009 molto ben accolta da quelle parti dai recensori e dal pubbblico del circuito art hose. Diretto, ed è un motivo di interesse in più, da quel Cary Joji Fukunaga che di lì a un paio d’ani avrebbe firmato la nuova, e piuttosto dark, versione di Jane Eyre con Mia Wasikowska e Michael Fassbender. Una storia, Senza nome, che ha per sfondo il Mexico Infelix di oggi, stando a quel che ci mostra il cinema (è il caso di Heli premiato lo scorso maggio a Cannes per la miglior regia, ma anche di Le belve di Oliver Stone) uno dei posti più pericolosi, feroci, invivibili dell’intero pianeta. Protagonista qui è Sayra, una ragazza hondureña che, insieme al padre e allo zio, attraversa il Messico su vagoni merci per raggiungere clandestinamente gli Stati Uniti. Si ritroverà a confrontarsi, oltre che con la brutalità delle forze dell’ordine, con i ragazzi ultraviolenti di una gang. Perfetto esempio di cinema dalla parte dei diseredati, ed esempio di quello straripante genere che è ormai il cinema sui migranti. Stranamente a Cannes, a Un certain regard, si è appena visto un film molto, molto simile a questo, La jaula de oro (anche vincitore di un premio), con tre ragazzi, stavolta guatemaltechi, che ne subiscono di ogni in Messico mentre cercano di raggiungere los Estados Unidos. Che il regista Diego Queimada-Diez abbia dato un’occhiata più che attenta a Sin Nombre?

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi