Film stasera sulla tv in chiaro: MONTECRISTO (giov. 10 apr. 2014)

Montecristo di Kevin Reynolds, Iris, ore 21,o6.28406_gal
38870_galAdoro il romanzone di Alexandre Dumas (e in genere il grande romanzo popolare Ottocento), dunque cerco di non perdermi i suoi vari adattamenti cinetelevisivi che ogni tanto rispuntano fuori. Questo, del 2002, produzione americana, mi pare sia l’ultimo in ordine di tempo, essendo il penultimo la serie tv francese del 1998 con al centro il monumentale Gérard Depardieu. Invece qui il protagonista è lo sciapo Jim Caviezel, per intenderci il Cristo in croce di Mel Gibson, che in teoria avrebbe dovuto rendere il fogliettone Ottocento dumasiano più sincronico e affine ai gusti giovanili. Operazione non molto riuscita, anche perché il regista Kevin Reynolds e lo sceneggiatore Jay Wolpert introducono qualche modifica rispetto all’originale, come se Dumas non avesse saputo il suo mestiere suo. Invece Dumas, e lo stesso vale per Dickens, Jane Austen, Hugo ecc., al cinema è meglio rispettarlo alla lettera e non toccarlo, e limitarsi a metterlo in scena solo con qualche minimo adattamento. Del resto, la storia di Edmond Dantès ingiustamente condannato che dopo una lunga e terribile detenzione torna a Parigi con una nuova identità, quella del conte di Montecristo, a prendersi la sua vendetta, è perfetta così. Un classico. Un archetipo. Guy Pearce è il villain e Richard Harris l’abate Faria, il vecchio che in carcere indica la via della liberazione a Dantès.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi