Il film da non perdere stasera in tv: JOHN RABE (sab. 11 ott. 2014) – tv in chiaro

John Rabe, Rai Movie, ore 21,15.
67293_gal67296_gal67297_galQuanti di noi occidentali, noi europei, sanno davvero cosa sia stato il massacro di Nanchino? Città martire cinese in cui gli invasori giapponesi uccisero tra 1936 e 1937 centinaia di migliaia di abitanti, stuprarono decine di migliaia di donne, in un orrore di massa e in un sadismo su scala industriale che già prefiguravano quanto sarebbe avvenuto in Europa per opera del nazismo. Una strage che ancora pesa sugli attuali, tormentatissimi rapporti tra Cina e Giappone, e rievocata in più di un film, l’ultimo se ricordo bene è (il purtroppo bruttissimo) The Flowers of War di Zhang Yimou con Christan Bale, il più famoso e il migliore City of Life and Death di Lu Chuan. John Rabe era un businessman tedesco che lì a Nanchino si trovata quale rappresentante della Siemens e che si diede da fare per creare una zona protezione, un’area rifugio per i cinesi della città in fuga dall’esercito occupante. Fu grazie a lui, e a chi con lui si diede da fare, che centinaia di migliaia di persone riuscirono a salvarsi. Il film, del 2009, di produzione tedesca, ricostruisce fedelmente il personaggio e la sua vicenda, senza tacere ambiguità e zone d’ombra. Rabe era iscritto al partito nazista, ma fu anche per questo che i giapponesi, che con la Germania avevano stabilito un’alleanza, non osarono sabotare la sua iniziativa. Una storia con qualche assonanza con quelle di Oskar Schindler e del nostro Perlasca. Con Ulrich Tukur, Daniel Brühl, Steve Buscemi.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi