LE MERAVIGLIE primo nella speciale classifica di Film Comment (film non distribuiti negli Usa)

Qualche necessaria spiega.
a) Film Comment è il magazine cartaceo (con propaggine digitale) della Film Society of Lincoln Center, gloriosa istituzione newyorkese la cui mission è promuovere la presentazione, la produzione, la circolazione di film indipendenti da tutto il mondo. Con un programma di proiezioni quotidiane che le nostre cineteche e i nostri cineclub se lo sognano. Questione di mezzi. Fa capo alla FSLC anche il rampante New York Festival (quest’anno si sono assicurati le prime mondiali di Inherent Vice e Gone Girl).
b) Naturalmente Film comment ha stilato la sua classifica dei 20 migliori film del 2014 tra quelli usciti nei cinema americani. Classifica redatta sulla base dei voti espressi da più di 100 critici, compresi Richard Brody del New Yorker e Manohla Dargis del New York Times. Provate a indovinare chi ha vinto. Dite Boyhood? Bingo.
c) Film Comment ai 100 critici ha pure chiesto di votare i migliori film visti quest’anno (nei festival per esempio) dei quali non c’è ancora una distribuzione in America. Ed è qui che salta fuori qualche soddisfazione per noi. Perché chi c’è al primo posto, incredibilmente aggiungo io? Le meraviglie di Alice Rohrwacher, già Gran Premio della giuria a Cannes. Anche al terzo c’è un po’ di Italia, con il Pasolini di Abel Ferrara. Qualche film del listone l’ho intercettato andando per festival (da Locarno a Cannes a Venezia), cliccando il link potete trovare la mia recensione. Journey to the West di Tsai Ming-Liang (n. 12) l’ho visto (alla Berlinale), ma non recensito. Vi assicuro che trattasi di formidabile esperienza zen. A Cannes, a Un certain regard, mi sono imbattuto nel coreano A Girl at My Door (n. 19) e non ne ho un gran ricordo.

1.  Le meraviglie, Alice Rohrwacher, Italia1) Le meraviglie

2.  Hill of Freedom, Hong Sang-soo, Sud Corea12306-Jayueui_onduk__hill_of_freedom__23.  Pasolini, Abel Ferrara, U.S.16145-Pasolini_12_-_W._Dafoe
4.  The Iron Ministry, J.P. Sniadecki, U.S.
5.  From What Is Before, Lav Diaz, Filippine
6.  Silvered Water, Syria Self-Portrait, Ossama Mohammed & Wiam Bedirxan, Siria/Francia
7.  Approaching the Elephant, Amanda Wilder, U.S.
8.  The Kindergarten Teacher, Nadav Lapid, Israele
9.  Stray Dog, Debra Granik, U.S.
10. Socialism, Peter von Bagh, Finlandia
11. The Harvest, John McNaughton, U.S.
12. Journey to the West, Tsai Ming-liang, Taiwan/Francia
13. Young Bodies Heal Quickly, Andrew T. Betzer, U.S.
14. We Come as Friends, Hubert Sauper, Austria
15. The Japanese Dog, Tudor Cristian Jurgiu, Romania
16. History of Fear, Benjamín Naishtat, Argentina
17. For the Plasma, Bingham Bryant & Kyle Molzan, U.S.
18. August Winds (Ventos de agosto), Gabriel Mascaro, Brasile
19. A Girl at My Door, July Jung, Sud Corea
20. Fort Buchanan, Benjamin Crotty, Francia

Questa voce è stata pubblicata in cinema, classifiche, Container, film e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.