Film stasera in tv: PINOCCHIO di Roberto Benigni (giov. 1 gennaio 2015, tv in chiaro)

Pinocchio, Rai 3, ore 21,05.
319_gal3689_galSmisurato, costosissimo (45 milioni), il film più ambizioso di Roberto Benigni e, per lui, anche la delusione massima della carriera. Veniva, Benigni, dai trionfi di La vita è bella, Oscar e incassi inimmaginabili in America, e dunque si produsse e cucì addosso questo progetto che materializzava un suo vecchio sogno, essere sullo schermo finalmente Pinocchio. Lui, toscano, a interpretare quella creatura di legno così intrisa di toscanità beffarda e ribalda. Solo che ci arriva troppo tardi (siamo nel 2002), semplicemente non ha più l’età, e vederlo infantile e infantiloide nei panni del burattino discolo imbarazza un attimo. Una incongruenza che finisce con lo sgretolare tutto il film, peraltro degnissimo e girato in set meravigliosi che hanno tutta la bellezza, il gusto e la grazia della grande tradizione di Cinecittà (e difatti sono di Danilo Donati). Figurativamente splendido, con incursioni barocche da Cunto de li cunti, solo che Pinocchio-Benigni non lo si può guardare proprio. Con Nicoletta Braschi ovviamente Fata Turchina e una moltitudine di attori bravi e bravissimi. Lascia il segno il Lucignolo di Kim Rossi Stuart, ambiguamente irresistibile, serpentesco e luciferino. Di soldi in Italia ne fece anche, ma non bastarono a coprire le spese, e in America non funzionò. Tutto girato negli studi umbri di Papigno. Script di Vincenzo Cerami, chiaro.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.