Dalla Berlinale un film per gli Oscar 2016

201506056_1Come ampiamente prevedibile, tra i film proposti dal Festival di Berlino qualche settimana fa è 45 Years dell’inglese Andrew Haigh ad avere più impressionato i media anglofoni. I quali, pragmatici come sono (mentre la critica europeo-continentale, si sa, tende più all’elzeviro), ne hanno anche individuato subito le potenzialità per la stagione dei premi che partirà alla fine del 2015 e culminerà tra gennaio e febbraio 2016 con Golden Globe e Oscar. Del film sono protagonisti Charlotte Rampling e Tom Courtenay nella parte di due maturi coniugi che, mentre si accingono a festeggiare i 45 anni di matrimonio, si ritrovano invischiati in una silenziosa e strisciante, quanto inattesa, crisi: costretti a interrogarsi sulla solidità della loro storia da un evento imprevisto (mia recensione da Berlino). Charlotte Rampling e Tom Courtenay sono stati premiati come migliore attrice e attore del festival con un Orso d’argento, ed è proprio Rampling – l’indimenticata interprete di film come Il portiere di notte e La caduta degli dei – a essere considerata oggi una delle candidate forti all’Oscar 2016, ovviamente nella categoria Best Actress.201506056_2

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, festival, film, Oscar e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi