Il film da non perdere stasera in tv: THE MOTHER con Daniel Craig (lun. 1 febb. 2016)

The Mother, La Effe (canale 139 Sky), ore 23,00.
La Effe non è più un canale in chiaro, dal 30 gennaio la si può vedere solo su Sky.
Mother, The (2003)Signora non più giovane anzi decisamente nella sua maturità, ama ed è (forse) riamata, desidera ed è (forse) desiderata da un giovane uomo che ha la metà dei suoi anni e che è pure il fidanzato di sua figlia. Detta così, la storia sembra una di quelle cosacce da cronaca rosa cattiva e da pessimo B-movie con Milf e relativo toyboy. Invece no. Questo film inglese non ha niente a che fare con simile spazzatura e ha una sua austerità, e anche una sua nobiltà. Il ritratto di un amore complicato cui non si può resistere perché il desiderio ha le sue leggi. Ritratto ben riuscito, anche perché alla sceneggiatira c’è quell’ottimo e abile scrittore che si chiama Hanif Kureishi, uno che ha dato spesso prova di sapere eploare come si deve i labirinti dell’attrazione (do you remember My beautiful laundrette?). La vedova Mary cerca oscuramente il modo di ricominciare dopo il lutto, e se ne va ad abitare dalla figlia con cui non è mai andata d’accordo (un classico). E lì che conoscerà Darren, che della figlia è l’uomo. Pericolosa passione che sconvolgerà la vita di tutti. Del 2003, con una protagonista assai brava che si chiama Anne Reid. E lui è un Daniel Craig prima di Bond in versione working class e già perfetta macchina erotica maschile. Film di quel realismo grigio e desolato che distingue il cinema inglese dei sentimenti almeno dai tempi di Breve incontro. Regia di Roger Michell. Allora se ne parlò molto, soprattutto sui giornali femminili, ma in pochi almeno in Italia lo andarono a vedere. Stasera si può rimediare.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi