Un film imprescindibile stasera in tv: HAMLET di Kenneth Branagh (lun. 4 apr. 2016, tv in chiaro)

Hamlet di e con Kenneth Branagh, Tv2000, ore 22,00.
hamlet-1997-08-gPhoto_Branagh_Winslet_2.167220804_largePer diventare davvero il nuovo Laurence Olivier Kenneth Branagh doveva prima o poi confrontarsi con lo Shakespeare più Shakespeare, l’Amleto. Lo fa, da regista e protagonista-mattatore, nel 1996. È il suo rito definitivo di passaggio, la sua consacrazione, il confronto-scontro edipico ultimativo con Olivier. Anche un’ordalia, perché non c’è, non ‘è mai stato, un giovane attore inglese di grandi ambizioni che non ci abbia provato con il più sacro dei testi shakepesperiani.Di questo Hamlet, lungo in origine 1ualcosa come 242 minuti, si fece una versione accorciata di 125 per le grandi platee. Brillante, energico, gradevolmente spiccio in pura marca Branagh. Trasposto in un tempo ottocentesco, in un regno con molte divisi, molti stivali e molto saettar di sciabole un po’ operettistico e assai Ludwig di Baviera. Arbitrario, certo, ma in fatto di adattamenti e ripittamenti modernistici s’è visto di peggio. Con Julie Christie (la madre), Derek Jacobi (Claudio), Kate Winslet (Ofelia), e Jack Lemmon, Billy Crystal, Robin Williams. Ma la presenza di culto è quella di Charlton Heston quale re-padre-spettro. Come si fa a non dargli un’occhiata? Intanto, tenete un posto nella vostra agenda per l’imminente e già famoso Amleto con Benedict Cumberbatch del National Theatre di Londra. Sarà il 19  20 al cinema distribuito da Nexo Digital, ed è anche il modo per ricordarsi che il 23 aprile sarà l’anniversario numero 400 della morte di Shakespeare.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi