Berlinale 2017. Orso d’oro all’ungherese ‘On Body and Soul’: ecco il palmarès e le recensioni dei film vincitori

La regista ungherese con l'Orso d'oro vinto con 'On Body and Soul'

La regista ungherese Ildikó Enyedi con l’Orso d’oro vinto con ‘On Body and Soul’

'On Body and Soul', il film vincitore

‘On Body and Soul’, il film vincitore

Ecco il palmarès della Berlinale 67. Assegnato dalla giuria composta da Paul Verhoeven (presidente), Dora Bouchoucha Fourati, Olafur Eliasson, Maggie Gyllenhaal, Julia Jentsch, Diego Luna e Wang Quan’an.
Cliccare il link per leggere la recensione di questo blog (manca quella di Ana, Mon Amour)

Orso d’oro al miglior film
Testről és lélekről (On Body and soul) di Ildikó Enyedi

Orso d’argento Gran premio della giuria
Félicité di Alain Gomis

Orso d’argento – Premio Alfred Bauer per il film che apre nuove prospettive
Pokot (Spoor) di Agnieszka Holland

Orso d’argento per il miglior regista
Aki Kaurismaki per Toivon tuolla puolen (The Other Side of Hope)

Orso d’argento alla migliore attrice
Kim Minhee per Bamui haebyun-eoseo honja (On the Beach at Night Alone) di Hong Sangsoo

Orso d’argento al miglior attore
Georg Friedrich per Helle Nächte (Bright Nights) di Thomas Arslan

Orso d’argento per la migliore sceneggiatura
Sebastian Lelio e Gonzalo Maza per Una Mujer Fantastica

Orso d’argento per un rilevante contributo artistico
Diana Bunescu per il montaggio di Ana, Mon Amour di Călin Peter Netzer

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, Dai festival, festival, film, premi e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Berlinale 2017. Orso d’oro all’ungherese ‘On Body and Soul’: ecco il palmarès e le recensioni dei film vincitori

  1. Pingback: Berlinale 2017. Ma il film ungherese si merita davvero l’Orso? Commenti e indignazioni sul palmarès | Nuovo Cinema Locatelli

Rispondi