Un film da riscoprire stasera in tv: OCI CIORNIE di Nikita Michalkov (mart. 28 marzo 2017, tv in chiaro)

Oci Ciornie di Nikita Michalkov, Rai 5, ore 21,15. Martedì 28 marzo 2017.
les-yeux-noirs_182845_32616Chi se lo riorda più? Eppure a suo tempo, anno 1987, questa coproduzione italo-sovietica (sì, L’Urss c’era ancora, benché agonizzante) fu accolta benissimo, con premi dappertutto. Compreso quello al protagonista Marcello Mastroianni come migliore attore a Cannes e perfino una nomination all’Oscar, la seconda per lui dopo quella per Una giornata particolare. Storia che, prendendo spunto da vari racconti di Cechov, si muove tra l’Italia e la Russia del primo Novecento, con alla macchina da presa il massimo e più potente regista russo di allora, e anche di oggi, Nikita Michalkov (è tuttora, nell’era putiniana, alla testa dell’Unione Cineasti Russi ).
Romano non ha mai dimenticato la giovane donna russa con cui ha avuto a Montecarlo una breve storia, e adesso decide di lasciare l’Italia, amareggiato dall’ostilità della moglie e da una vita fallimentare, per andare in Russia e cercare di rintracciarla. Ma, come sempre, i sogni nascondono un lato oscuro. Un film che riesce benissimno a restituire quel senso di vite soffocate e inconcluse così cechoviano. Oltre a Marcello Mastroianni, un cast splendente con Silvana Mangano nella sua ultima apparizione, Marthe Keller, Roberto Herlitzka. Yelena Safonova è la signora dagli occhi neri (Oci Ciornie) vagheggiata e inseguita da Romano. Attenzione, c’è Innokenti Smoktunovsky, attore diventato internazionalmente famoso negli anni Sessanta per l’Amleto di Grigori Kozintsev, la migliore trasposizione in cinema di sempre della tragedia di Shakespeare (sì, meglio anche di quella di Laurence Olivier).

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi