19 film da vedere stasera in tv (dom. 16 luglio 2017, tv in chiaro)

La papessa

La papessa

Sotto il vulcano

Sotto il vulcano

L'ipnotista

L’ipnotista

Le iene

Le iene

Cliccare il link per la recensione di questo blog. Alcune schede sono state scritte in occasione di una precedente messa in onda.

Al centro dell’uragano con Bette Davis, Capri Television (canale 66 dt), ore 21,00.
Una storia vera di David Lynch, Iris, ore 21,00.
Il signore degli anelli – Le due torri di Peter Jackson, Mediaset Italia2, ore 21,10.
La più grande storia mai raccontata di George Stevens, la7, ore 21,10.
Sotto il vulcano di John Huston, Rai Storia, ore 21,11.
La papessa, Canale5, ore 21,11.
Mi presenti i tuoi?, Rete 4, pre 21,15.
Sequel del molto fortunatl Ti presento i miei, con Greg Focker (è Ben Stiller) ancora alle prese con la mamma e sopattutto con il padre dell’amata, un tradizionalista ex Cia rocciosamente interpretato da Robert De Niro. Ma in questo capitolo della saga entrano in scena anche i genitori ex frikkettoni di Greg (Dustin Hoffman e Barbra Streisand), ultraliberal in tutto, sesso compreso, e naturalmente sarà cultural clash tra i due clan.
Un bellissimo novembre di Mauro Bolognini, Capri Television, ore 22,30.
Un Mauro Bolognini del 1969, al solito benissimo girato e di squisita fattura. Sull’onda del fresco successo di Grazie zia di Salvatore Samperi, arriva questo Un bellissimo novembre tratto da un racconto siciliano di Ercole Patti su un ragazzino che perde la testa per la bellissima zia. Atmosfere morbose di peccato e voluttuose perdizioni, come si addiceva a quegli anni di scoperta del sesso, al cinema e non solo. Lui è Paolo Turco, la zia è una Gina Lollobrigida in uno dei suoi migliori ruoli maturi, e perfetta come presenza di imperiosa carnalità mediterranea. Sottovalutato, dimenticato. Eppure viene da qui, da questa Sicilia scrigno di ogni desiderio torrido, proibito e solcato di umori corporali, uno dei film di maggior fortuna commerciale del nostro cinema anni Settanta, Malizia. Solo per chi ama, ma davvero, il cinema italiano d’epoca.
Le iene di Quentin Tarantino, Cielo, ore 21,15.
La miliardaria con Sofia Loren, Rai Movie, ore 21,20.
La settima stanza di Marta Meszaros, Tv2000, re 21,20.
A Royal Weekend, Rai5, ore 23,00.
Salt di Phillip Noyce, Tv8, ore 23,05.
Bourne-ish movie del 2010. Spy story fracassona e high speed sul modello dell’inarrivabile saga Bourne, che non solo ha fatto di Matt Damon un divo ma ha rifondato il genere, anzi ne ha riscritto il paradigma tant’è che perfino il Bond di Daniel Craig si è dovuto adeguare. Anche Salt rispetta i parametri della saga Bourne, con la novità che stavolta l’eroe è una donna, Angelina Jolie, quale agente Cia sospettata di essere al servizio dei russi. Si difenderà come sa fare lei, cioè sparando, inseguendo e facendosi inseguire. Ma i dubbi non si sciolgono tanto presto e la domanda se l’agente Salt sia leale alla bandiera stelle-e-strisce o dedita al doppio gioco aleggia fino alla fine. Ottimi incassi al box office Usa, meno a quello italiano.
In My Country di John Boorman, Iris, ore 23,43.
Un film di John Boorman vale sempre la visione, anche quando è considerato minore, se non peggio, come questo In My Country. Che, attraverso la doppia storia di un giornalista afroamericano e di una giornalista sudafricana di ascendenza boera va a raccontare il lavoro della Commissione per la verità e la rRiconciliazione istituita nell’era del dopo apartheid da Nelson Mandela. Con lo scopo di portare alla luce i misfatti e spesso i delitti del tempo oscuro della segregazione. Starring Juliette Binoche e Samuel L. Jackson.
He Got Game di Spike Lee, Rai Movie, ore 1,00.
L’ipnotista, Rai4, ore 0,17.
I miei primi 40 anni dei fratelli Vanzina, Rete 4, ore, 0,19.
Il film del 1987 tratto dall’autobiografia di Marina Ripa Di Meana già Lante Della Rovere, uno dei libri di maggior successo di quel decennio. I primi 40 anni di una donna assai assertiva, una vita vissuta nel segno della libertà ina una Roma pullulante di artisti, cinemotagrafari, giorn alisti, aristocatrici, plebei. Un’ascesa sociale con un che delle eroine di Daniel DeFoe. I Vanzina ne fanno un filn di gran successo, purtroppi affidando il ruolo protagonista all’anodina Carol Alt. Marina Rpa Di Meana meritava di meglio.
Alps di Yorgos Lanthimos, Rai3, ore 0,20. (seguono Kinetta di Yorgos Lanthimos, ore 1,50 e Perdizione di Bela Tarr, ore 3,25).
L’amore e il sangue di Paul Verhoeven, la7, ore 0,55.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi