16 FILM stasera in tv (merc. 6 giugno 2018, tv in chiaro)

‘Prometheus’ di Ridley Scott

Cliccare il link per la recensione di questo blog. Alcune schede si riferiscono a precedenti messe in onda.

La vita è meravigliosa di Frank Capra, Rete Capri (66 dt), ore 21,00.
Rivelazioni di Barry Levinson, Iris, ore 21,00.
Exodus – Dei e re di Ridley Scott, canale 20, ore 21,00.
In My Country di John Boorman, Tv2000, ore 21,05.
Un film di John Boorman vale sempre la visione, anche quando è considerato minore, se non peggio, come questo In My Country. Che, attraverso la doppia storia di un giornalista afroamericano e di una reporter sudafricana di ascendenza boera va a raccontare il lavoro della Commissione per la verità e la Riconciliazione istituita nell’era del dopo apartheid da Nelson Mandela. Con lo scopo di portare alla luce i misfatti e spesso i delitti del tempo oscuro della segregazione. Starring Juliette Binoche e Samuel L. Jackson.
The Lincoln Lawyer, Rai Movie, ore 21,10.
Che fine hanno fatto i Morgan?, Tv8, ore 21,25.
I soliti idioti. Il film, Mediaset Italia 2, ore 21,30.
Blue Steel di Kathryn Bigelow, Cine Sony (55 dt), ore 22,45.
Quando le ragazze impugnarono la pistola. Mitologico film del 1989 in cui la più assertiva e meno sentimentalista delle donne registe, Kathryn Bigelow, mette in scena l’esemplare raccomnto di una poliziotta ingiustamente sospettata di omicidio e dunque costretta a provare a qualunque costo la propria innocenza. Ma quel che conta è che Jamie Lee Curtis impone, sotto la regia di Bigelow, l’icona di una donna armata e capace di colpire – anche se per legittima difesa, of course – come e meglio dei maschi. I rotocalchi femminili ci marciarono per mesi con inchieste vere e false. L’androgina Jamie Lee Curtis nel film della vita.
Non siamo angeli di Neil Jordan, Paramount Channel (27 dt), ore 23,00.
Favola buonista di Neil Jordan sottoforma di gangster movie. Anni Trenta, due evasi vengono scambiati per due sacerdotiin un villaggio vicino alla frontiera canadese. Un qui pro quo via l’altro, e qualche disastro sfiorato prima dell’inevitabile lieto fine. L’irlandese Neil Jordan porta, nella raffigiurazione dei riti e culti di una piccola comunità cattolica, qualcosa della sua identità irlandese. Con la coppia allora fortissima – era il 1989 – Robert De Niro-Sean Penn.
Do Not Disturb di Dick Maas, Rai Movie, ore 23,20.
Thriller realizzato nel 1999 dall’olandese Dick Maas, già autore di un horror di successo mondiale come L’ascensore. Una bambina che soffre di mutismo assiste a un omicidio mentre si trova con i genitori ad Amserdam. Natualmente cercheranno di eliminarla. Con William Hurt.
Prometheus di Ridley Scott, Rai 4, ore 23,43.
Springsteen & I, Rai 5, ore 23,47.
Prodotto da Ridley Scott, un docu del 2013 che va a celebrare in modi speciali i quarant’anni di Bruce Springsteen quale leggenda del rock popolare, anzi icona popolare tout-court. Il mucisista-lavoratore adorato dalla working class non ancora sedotta dal trumpismo (o chissà, per qualcuno Trump e Springsteen coesistono felicemente nello stesso Olimpo). Certo, lo si vede in concerto, e ci mancherebbe, ma il film indaga soprattutto il rapporto intimo, carnale-pulsionale, che lo lega ai suoi fan andando a interrogarne e intervistarne un bel po’, di ogni età, sesso e tipo sociale.
V per Vendetta, 20, ore 0,25.
Monster, Cine Sony (55 dt), ore 0,40.
Gigolò per caso di Joh Turturro, Rai Movie, ore 0,50.
Jerry Maguire di Cameron Crowe, Paramount Channel (27 dt), ore 1,00.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi