18 film stasera in tv (ven. 20 luglio 2018, tv in chiaro)

The Amazing Spider-Man: il potere di Electro

Girandola

Cliccare il link per la recensione di questo blog. Alcune schede si riferiscono a precedenti messe in onda.

Girandola con Fred Astaire e Ginger Rogers, Rete Capri, ore 21,00.
Soluzione estrema di Barbet Schroeder, Cine Sony, ore 21,00.
Ogni maledetta domenica di Oliver Stone, la7, ore 21,10.
Taj Mahal, Rai Movie, ore 21,10.
Nevada Smith di Henry Hathaway con Steve McQueen, Italia 7Gold, ore 21,10.
Uno degli ultimi western classici: del 1966, firmato da un grande professionista come Henry Hathaway, esce quando ormai in Italia si stanno riscrivendo i codici del genere. Nevada Smith, figlio di un bianco e una nativa americana, si mette alla ricerca della banda che ha massacrato i suoi genitori, e sarà una lunga, lunghissima vendetta. Steve McQueen vale da solo la visione. In un ruolo collaterale compare il nostro Raf Vallone. Affinità di impianto narrativo con il di poco successivo C’era una volta il West di Sergio Leone.
Captain America: The Winter Soldier, Rai4, ore 21,15.
La sorella di Ursula di Enzo Milioni, Cielo, ore 21,15.
Oscuro italian giallo con venature erotiche dei tardi anni Settanta, in una fase ormai di corrruzione e decadenza del genere. Anche se drammaturgicamente qualunque – due sorelle tedesche si ritrovano in Italia coinvolte nei misfatti di un serial killer che prende di mira solo donne -, La sorella di Ursula merita l’attenzione dei cultori degli anni Settanta per la presenza di una coppia memorabile. Coppia anche nella vita, non solo sul set: quella composta da Barbara Magnolfi – una delle ragazze del collegio di Suspiria – e dal francese Marc Porel, uomo di bellezza abbagliante difatti utilizzato da Luchino Visconti sia in Ludwig che in L’innocente, e poi prete perverso del cultissimo Non si sevizia un paperino di Lucio Fulci. Marc Porel morirà di lì a poco, a soli 34 anni, ufficialmente per meningite, ufficiosamente per overdose.
Il regno del fuoco, Spike, ore 21,15.
Fantasy con mostri e distopie del 2002, abbastanza trascurabile se non fosse per la presenza di una coppia di attori destinati a fare parecchia strada, Christian Bale e Matthew McConaughey. Draghi malefici e assassini si sono impossessati del pianeta: toccherà a un pugno di sopravvissuti dare il via alla guerra di liberazione.
Anche se è amore non si vede con Ficarra & Picone, 20, ore 21,24.
L’uomo che visse nel futuro, Rete Capri, ore 22,30.
Elephant White, Rai Movie, ore 22,45.
Vixen! di Russ Meyer (1968), Cielo, ore 22,55.
Convoy di Sam Peckinpah, Italia 7Gold, ore 23,05.
Io e Marley, Tv8, ore 23,10.
Vita di famiglia con cane, un labrador di nome Marley. Owen Wilson e Jennifer Aniston in uno dei loro maggiori successi al box office Usa. Accoglienza più tiepida da noi.
The Amazing Spider-Man: Il potere di Electro, Rai4, ore 23,24.
Rollerball di John McTiernan, Mediaset Italia2 ore 23,20.
Remake del mitologico film-con-distopia di Norman Jewison. Anche qui i campioni del rollerball, nuovi gadiatori in un’Asia post-sovietica e imbarbarita, combattono per vincere e sopravvivere. Perché, ovvio, chi è sconfitto perde tutto, anche la vita. Disastro al box office. Ma il film resta interessante per la sua collocazione storico-geografica.
Come perdere una moglie e trovare un’amante di Pasquale Festa Campanile, Rai Movie, ore 0,15.
Pasquale Festa Campanile, regista e sceneggiatore spesso assai migliore dei suoi film, ha cercato nel corso della sua carriera di cavalcare il cinema popolare con una certa misura e eleganza, non sempre riuscendoci. Questo suo film dal brutto titolo è del 1978, in tempi di commedia italiana ormai degenerata in commedia bassa e scurrile, costringendo anche lui ad adeguarsi a certi pochadismi non finissimi. Dopo aver scoperto il tradimento della consorte il mite dottor Castelli su consiglio del suo psicoterapeuta si concede una vacanza in montagna: troverà il vero amore, non senza passare prima attraverso letti perlopiù sbagliati. Lui è Johnny Dorelli, allora uno dei moneymaker del nostro cinema. Ma è la presenza di Barbara Bouchet a segnalarci la vicinanza, se non l’appartenenza, di Come perdere una moglie e trovare un’amante al genere comico-erotico in quegli anni trionfante.
Scream 3, Paramount Channel, ore 0,55.
Il terzo della serie horror di Wes Craven, autore vero.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi