21 film stasera in tv (sab. 28 luglio 2018, tv in chiaro)

Godzilla

Cliccare il link per la recensione di questo blog. Alcune schede si riferiscono a precedenti messe in onda.

Master & Commander di Peter Weir, Rai3, ore 20,30.
Film di forti ambizioni, anche commerciali, firmato Peter Weir, che non ha avuto però l’esito atteso. Forse Weir, sempre teso al Gran Discorso e alla seriosità, qui esagera in estenuanti dialoghi sui massimi sistemi trascurando il nocciolo spettacolare della vicenda. Ma insomma, si tratta pur sempre di un film nobile e più che vedibile. Era napoleonica. Nell’Atlantico al largo del Brasile la nave britannica Surprise ingaggia un estenuante duello con la nave francese nemica Acheron. Come I duellanti di Ridley Scott, solo con le navi al posto delle lame. Il capitano Russell Crowe e il suo medico di bordo Paul Bettany si confrontano e discettano sul che fare e il senso della vita. Mah. Per estimatori di Peter Weir (io, come si sarà capito, non lo sono).
Notre Dame di William Dieterle, Rete Capri (66 dt), ore 21,00.
L’immarcescibile storia by Victor Hugo della zingara Esmeralda e di Quasimodo nella sua versione cinematografica classica: quella dell’anno 1939, diretta dall’esule weimariano William Dieterle. Con un gigantesco Charles Laughton, in un’interpretazione con la quale tutti i successivi Quasimodo dovranno misurarsi, e Maureen O’Hara la rossa quale ammaliatrice.
Arma letale 3, 20, ore 21,00.
La strana coppia di sbirri, maleducata e prolacciara ma di massima efficienza, vien degradata dopo una missione sci sideratamente condotta. Si riscatteranno, e riacisteranno i gradi perduti, dopo aver sgominata una pericolossissima banda. Del 1992. Mel Gibson e Danny Glover: una storia a due cinematografica inossidabile.
L’ultima missione di Olivier Marchal, Iris, ore 21,00.
The Newton Boys di Richard Linklater, Cine Sony, ore 21,00.
Chi ama Richard Linklater (io lo amo), il regista di Prima dell’alba, Before Midnight e il capolavoro Boyhood, non si perda questo suo misconosciuto gangster-movie del 1998. Ricostruzione della carriera criminale di una banda di fratelli nell’America dei ruggenti Twenties. Con Ethan Hawke, attore-feticcio di Linklater, e un Matthew McConaughey non ancora consacrato da Oscar.
Una vedova allegra… ma non troppo di Jonathan Demme, Rai Movie, ore 21,10.
Commedia eccentrica e per niente omologata che mica per niente porta la firma di un autore sempre assai personale e fuori dal mainstream come Jonathan Demme. Un film dei tardi Ottanta con una meravigliosa e pugnace Michelle Pfeiffer in un ruolo italoamericano che in altri tempi sarebbe andato di diritto a Sofia Loren. Al centro di una sarabanda grottesca di furori amorosi e di piccoli boss mafiosi, e di tradimenti maritali, vedovanze calienti, nuovi amori impossibili. O quasi. Con Matthew Modine e Alec Baldwin.
Godzilla di Gareth Edwards, Italia 1, ore 21,10.
Non mangiate le margherite di Charles Walters, Italia 7Gold, ore 21,10.
Un Doris Day-movie del 1960, quando la più bionda e rassicurante delle dive era una prodigiosa macchina da soldi. Non mangiate le margherite è diventato nei decenni, anche grazie al titolo, uno dei suoi film-simbolo, dove Doris Day può anche contare su un partner di classe certa come David Niven. Trama complicata: lei è la moglie di un critico teatrale assai affilato. E mentre lui critica lei deve occuparsi di una casa tutta da sistemare e dei quattro figli. Intanto un commediografo stroncato dal consorte mette in atto una raffinata vendetta nei suoi confronti. Niente paura: Doris sistemerà tutto. Regia di Charles Walters.
Le novizie, Cielo, ore 21,20.
Come si può resistere a un film (francese) dl 1970 con la gran coppia femminile Brigitte Bardot-Annie Girardot? Storia improbabilissima e sciocca, e falso-peccaminosa, di una quadi-suora che, lasciato il convento, si rifugia da una prostituta e le dà una mano a procacciarsi i clienti. Uno strano sodalizio che avrà sviluppi imprevedbili.
Wallis, l’amore senza corona, la7d, ore 21,30.
La storia mille volte raccontata dell’uomo che per amore non volle farsi re, Edoardo VII: ma stavolta, in questo film di pura marca british, vista dalla parte di lei, l’americana Wallis Simpson, la divorziata, la cinica, la dissoluta, colei che portò Edoardo all’insana decisione di abdicare. Così almeno, cinica e scaltra, l’hanno sempre descritta i suoi molti haters. Mentre questo film riabilita e revisiona anche sulla base di documenti inediti. Solo per gli appassionati delle infinite saghe di Buckingham Palace.
El Cid di Anthony Mann, Rete Capri (66 dt), ore 22,30.
Non dico altro, Rai Movie, ore 23,00.
L’insegnante viene a casa, Rete4, ore 23,09.
Uno degli infiniti film della serie di eroticarelli fondata da L’insegnante. Qui ritorna Edwige Fenech, stavolta come insegnante di pianoforte al centro di una pochade all’italiana di molte corna e molti qui pro quo.
Il momento di uccidere, Cine Sony, ore 23,20.
Uno dei molti legal thriller tratto da John Grisham, che stavolta, a differenza di altre, ottiene il controllo sulla sceneggiatura. Siamo nel Sud profondo e razzista. Un nero, reduce dal Vietnam, si fa giustizia da solo uccidendo chi gli ha violentato e ammazzato la figlia: sarà, quello contro di lui, un processo caldissimo. Con il sulo giovane avvocato difensore – è Matthew McConaughey – minacciato dal Ku Klux Klan. Parecchie le affinità con il classico Il buio oltre la siepe. Cast imponente. Con McConaughey ci sono Sandra Bullock, Kevin Spacey e Samuel L. Jackson.
Viaggio in Inghilterra, la7d, ore 23,25.
Uno dei molti legal thriller tratto da John Grisham, che stavolta, a differenza di altre, ottiene il controllo sulla sceneggiatura. Siamo nel Sud profondo e razzista. Un nero, reduce dal Vietnam, si fa giustizia da solo uccidendo chi gli ha violentato e ammazzato la figlia: sarà, quello contro di lui, un processo caldissimo. Con il sulo giovane avvocato difensore – è Matthew McConaughey – minacciato dal Ku Klux Klan. Parecchie le affinità con il classico Il buio oltre la siepe. Cast imponente. Con McConaughey ci sono Sandra Bullock, Kevin Spacey e Samuel L. Jackson.
Humandroid (Chappie) di Neill Blomkamp. Rai4, ore 23,36.
Ambiziosissima produzione american-sudafricana del 2015 con alla regia il molto valutato, e sopravvalutato, Neill Blomkamp. Storia di poliziotti-robot, di un genio dell’AI e di un’organizzazione criminale che quei robot vuole riprogrammare e piegare ai propti fini. Con Dev Patel e High Jackman. Il film è stato un flop colossale.
L’impero dei lupi, Iris, ore 23,38.
Saturno contro, la5, ore 23,55.
Animal House, 20, ore 0,10.
La scomparsa di Alice Creed, Rai Movie, ore 0,35.
The Mothman Prophecies, Paramount Channel, ore 1,10.
Thriller supernatural dell’anno 2002 inesorabilmente tendente alla serie B ma con un cast degno del massimo rispetto, Richard Gere, Laura Linney, Debra Missing e un Alan Bates in una delle sue ultime interpretazioni. Una misteriosa creatura con ali da falena – il mothman del titolo – appare in un villaggio lasciando dietro di sé una scia di morti. Su di lui indaga un giornalista la cui moglie, prima di morire per un tumore, aveva lasciato strani disegni raffiguranti proprio l’uomo-falena.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi