20 film stasera in tv (merc. 17 luglio 2019, tv in chiaro)

Blackhat

 

Il caso Thomas Crawford

Cliccare il link per leggere la scheda o recensione di questo blog (alcune schede si riferiscono a precedenti messe in onda.

Amore sublime, Rete Capri (canale 122 dt), ore 21,00.
Celebre maternal melodrama diretto dal King Vidor di La folla, il quale rifà in anni di ormai consolidato sonoro – siamo nel 1937 – un gran successo popolare del cinema muto. Barbara Stanwyck fa suo il film quale ragazza proletaria che va sposa a un uomo di calsse sociale superiore, e dunque, secondo le regole implacabili del mélo, condannata all’infelicità. Avrà una figlia, ma nemmeno questo salverà il suo matrimonio e la sua posizione sociale. Finché si troverà di fronte al classico bivio, a una scelta lancinante. Per filologi della Hollywood classica.
Hitchcock di Sacha Gervasi, Paramount Channel, ore 21,10.
Brutti e cattivi di Cosimo Gomez, Rai 4, ore 21,15.
Me lo ricordo – si era a Venezia 2017 – terribile, imbarazzante, insostenibile, chiedendomi sttupefatto mentre me lo vedevo perché mai l’avessero inserito nella rispettabile sezione Orizzonti. Un pulp romano-romanesco dove si miscelano in un clima survoltato e laido e grottesco macellerie tarantiniane, derive gomorriche e suburriche da romanzaccio criminale, tutti i peggio cliché su Roma ladrona-delinquente. Spigendo parecchio, come se già il piatto non fosse indigesto di suo, sul Todd Browning e dei suoi freak, senza averne, ovvio, il tripudio visionario. Claudio Santamaria, reduce dal fresco trionfo di Jeeg Robot e dunque in quell’occasione attesissimo dalle sue fan al Lido, è Il papero, un senza gambe che con la compagna priva di braccia (nome: Ballerina) progetta una rapina matta, arruolando nell’impresa altri due differenti chiamati Il merda e Plissè. Bisogna essere dei geni per venire a capo di un simile intruglio, e purtroppo qui è davvero difficile ravvisarne le tracce. Con Sara Serraiocco, generosissima, ma in una parte impossibile. Naturalmente spacciato e servito come un inno alla diversity.
Apollo 13 di Ron Howard, Focus, ore 21,15.
Non ti muovere di Sergio Castellitto, Iris, ore 21,15,
Blackhat di Michael Mann, 20, ore 21,18.
A cena con un cretino di Jay Roach, Nove, ore 21,25.
Remake americano dell’ormai classico film (e commedia) francese La cena dei cretini. Tim deve trovare per la cena mensile organizzata dal suo boss un perfetto idiota di cui i partecipanti possano burlarsi. Quando si imbatte in Barry pensa di aver fatto centro. Ma il presunto cretino sovvertirà ogni ordine ed equilibrio. Con parecchi innesti di humor yiddish newyorkese, come si evince dal titolo originale Dinner for Schmucks. Con Paul Rudd, Steve Carell e Zach Galfianakis. Regia di Jay Roach.
Il tempo delle mele di Claude Pinoteau, Tv8, ore 21,30.
I complessi, la7, ore 22,30.
Il caso Thomas Crawford, Paramount Channel, ore 23,00.
Fotografando Patrizia di Salvatore Samperi, Cielo, ore 23,00.
20 anni di meno, Rai Movie, ore 23,25.
Il tempo delle mele 2 di Claude Pinoteau, Tv8, ore 23,30.
La strategia della maschera di Rocco Mortellitti, Canale 5, ore 23,49.
L’esorcista di William Friedkin, Rete 4, ore 23,57.
Operazione U.N.C.L.E. di Guy Ritchie, 20, ore 23,59.
Il caso dell’infedele Klara di Roberto Faenza, Iris, ore 0,01.
Le età di Lulù di Bigas Luna, Cielo, ore 0,45.
Birth – Io sono Sean di Jonathan Glazer, Paramount Channel, ore 1,00.
Angel – la vita, il romanzo di François Ozon, Rai Movie, ore 1,05.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.