13 film stasera in tv (giovedì 18 luglio 2019, tv in chiaro)

Il sesto senso

The Circle

Cliccare il link per leggere la scheda o recensione di questo blog (alcune schede si riferiscono a precedenti messe in onda.

Paradiso proibito di Anatole Litvak, Rete Capri (canale 122 dt), ore 21,00.
Chi è davvero Henriette? Arrivata nel Nuovo Continente dalla Francia per insegnare in un educandato, è avvolta da un’aura maudite, perseguitata da voci malevoli. Che la accusano di aver ucciso, quand’era governante in una famiglia, la moglie del padrone. Ispirato a un fatto di cronaca che fece delirare la Francia ottocentesca di Luigi Filippo e sembra anticipare il caso novecentesco delle sorelle Papin. Che sarebbe stato celebrato dai surrealisti come ribellione e sfregio all’ordine borghese-patriarcale. In Paradiso proibito (anno 1940), diretto da uno degli émigré a Hollywood dal centro Europa, Anatole Litvak, il noir si fa melodramma, con mattatrice la grandissima, e non si esagera, Bette Davis. Con lei il sempre ambiguo Charles Boyer.
Il sesto senso di M. Night Shyamalan, 20, ore 21,00.
Bangkok Dangerous – Il codice dell’assassino dei fratelli Pang, Iris, ore 21,05.
Cammina, non correre… di Charles Walters, Tv2000, ore 21,05.
A suo modo un titolo storico, perché questo film del 1966 segna l’ultima apparizione su grande schermo di Cary Grant. La vicenda è quella che è: un magnate inglese è costretto, causa carenza di alloggi nella sovraffollata Tokyo delle Olimpiadi ’64, a coabitare con una ragazza e un atleta che partecipa ai giochi. Scontro di stili, modi e generazioni. Ma gli occhi sono tutti per la passerella d’addio di Grant.
A spasso con Daisy di Bruce Beresford, Parampunt Channel, ore 21,10.
Uno di quei film di una sola stagione: gran successo al box office, un bel po’ di Oscar, poi il repentino scivolare nel cono d’ombra. Di Oscar A spasso con Daisy ne vinse ben quattro, ma oggi chi se lo ricorda più? A dimostrazione di come l’Academy non sia sempre così lungimirante, anzi qusi mai. 1948, Atlanta, vale a dire profondissimo sud, feroce segregazione razziale, suprematismo bianco. Miss Daisy è un’anziana signora ebrea cui la figlia, per impedirle di guidare dopo un disastroso incidente, impone uno chauffeur nero, anche lui non giovanissimo. Inizialmente Daisy fatica ad accettarlo, ma poi sarà inaspettato sodalizio e perfino amicizia tra i due. Un inno antirazzista di quelli che all’Academy piacciono sempre. Jessica Tandy a 81 anni vince l’Oscar e Morgan Freeman (siamo nel 1989) esplode come superstar.
Piccolo grande amore di Carlo Vanzina, la5, ore 21,10.
La principessa e il proletario. Un modello narrativo antico che i frateli Vanzina rinfrescano nel 1993 raccontando di una giovane aristocratica che, in fuga dal fodanzato impostole dalla famiglia, approda in un villaggio vacanze in Sardegna: dove incontrerà, ovvio, l’amore vero stravero, incarnato in un magnificente Raoul Bova al suo primo film. I Vanzina al solito mescolano i generi e gli archetipi, citando Vacanze romane e i film balneari italiani anni Cinquanta-Sessanta.
The Circle, Rai 3, ore 21,20.
La faccia oscura dei tycoon della new economy, della sbornia dogitale, dei social network, in un film fin troppo dimostrativo, ma per niente trascurabile e allarmante al punto giusto. La ragazza qualunque Mae viene assunta da una company il cui carismatico e demoniaco boss ha realizzato il più avanzato e pervasivo dei social. E la sua ambizione di espansione e controllo non si ferma lì. Inizialmente affascinata, Mae si ritroverà sempre più intrappolata in quella che, piùc he un’azienda, assomiglia a una setta dogmatica. Con Tom Hanks, stavolta all’opposto dei suoi soliti personaggi positivi e bonari, e Emma Watson
Spider-man 2 di Sam Raimi, Tv8, ore 21,35.
Burn After Reading dei fratelli Coen, Iris, ore 23,10.
La grande corsa allo spazio (documentario), Focus, ore 23,15.
In questa settimana lunare ecco un docu del 2017 che ricostruisce la stagione americana della grandi missioni nel cosmo, ma anche gli anni successivi del disincanto, del progressivo abbandono da parte del governo Usa del sogno di colonizzazione spaziale.
Magic Mike di Steven Soderberg, Canale 5, ore 0,00.
Amelia di Mira Nair, Tv2000, ore 0,15.
My Old Lady di Israel Horovitz, Paramount Channel, ore 1,00.
Horovitz debutta nella regia cinematografica portando sullo schermo una delle commedie che hanno contribuito alla sua fama di drammaturrgo. L’americano Mathias arriva, dopo la morte del padre, a Parigi con l’intenzione di vendere l’appartamento di proprietà della famiglia. Ma non ce la farà, perché la assai anziana signora che lo occupa ha un contratto dalla sua parte che le permette di restare sine die. Sarà l’inizio di una schermaglia che porterà Mathias a scoprire segreti di famiglia molto ben custoditi. Ennesima variazione sullo schema narrativo dell’americano alle prese con i grovigli e le complicazioni della vecchia Europa. Il film vale per la presenza della meravigliosa Maggie Smith. Con lei Kevin Kline e Kristin Scot Thomas.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a 13 film stasera in tv (giovedì 18 luglio 2019, tv in chiaro)

  1. Vitalii Travinskyi scrive:

    Questi film https://www.cineblog01.cloud/film-dramatico-streaming/ mostrano quanto siano sensibili le donne. Giusto penso?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.