“SALT”: nel nuovo film Angelina fa la spia (e non si decide tra capelli biondi e neri)

SALT di Phillip Noyce, con Angelina Jolie, Liev Schreiber, Chiwetel Ejiofor, Daniel Olbrychski. Uscita in America il 23 luglio, in Italia il 25 ottobre.

In "Salt" Jolie è una agente Cia sospettata di essere al servizio dei russi.

Esce venerdì (in America) “Salt”, con Jolie agente Cia sospettata di fare il doppio gioco. Doppio anche il look, chiaro e scuro, per dare ulteriore ambiguità al personaggio. E poi spari, fughe, ritmo forsennato, come si conviene a ogni spy-story del dopo “Bourne”

Bourne-ish movie, l’hanno definito. Spy story fracassona e high speed sul modello dell’inarrivabile saga Bourne, che non solo ha fatto di Matt Damon un divo ma ha rifondato il genere, anzi ne ha riscritto il paradigma tant’è che perfino il nuovo Bond di Daniel Craig si è dovuto adeguare al modello. Anche “Salt”, stando a chi l’ha visto, rispetta i parametri della saga Bourne, con la novità che stavolta l’eroe è una donna, Angelina Jolie, nei panni di una agente Cia sospettata di essere al servizio dei russi. Si difenderà come sa fare lei, cioè sparando, inseguendo e facendosi inseguire, il tutto per dimostrare la fedeltà alla bandiera americana. Ma i dubbi non si sciolgono tanto presto e la domanda se l’agente Salt sia spia leale alla bandiera stelle-e-strisce o dedita al doppio gioco aleggia fino ala fine. Chi vedrà il film saprà. Anche se, ormai svezzati da Bourne, sappiamo benissimo che ormai nelle spy-story Bene e Male si intrecciano perversamente, non come ai bei tempi della guerra fredda quando i film ti facevano capire subito da che parte stare. Il dubbio vero però non è tanto: chi è davvero Salt? ma: Angelina sta meglio mora o bionda? Perché, per sottolineare ulteriormente il tasso di ambiguità del suo personaggio, madame Jolie-Pitt colora e scolora a seconda delle esigenze di copione. Da quello che si è potuto vedere direi meglio in versione classica, cioè mora, il biondo la banalizza.

Mora

La cosa bizzarra è che “Salt” era stato pensato e scritto per Tom Cruise, che poi per problemi di similarità con “Mission: Impossible” ha abbandonato il progetto, da qui la genialata di rimpiazzarlo con Angelina. È bastato cambiare il nome dell’agente da Edward Salt a Evelyn e riadattare appena il copione e oplà, il problema si è risolto, anche perché Jolie con le armi aveva già dimostrato di saperci fare in “Wanted” (e in “Lara Croft”, of course). Diretto da un regista di lungo corso come Phillip Noyce, “Salt” potrebbe essere l’unico, vero antagonista al botteghino dell’ormai debordante e inarrestabile “Inception”. Tra pochi giorni il box office emetterà la sentenza. Intanto ieri al Gruman’s Chines Theater di Los Angeles si è svolta la première con red carpet. Star assoluta Angelina, magrissima e tirata più che mai ma molto sorridente, con un Brad Pitt nel ruolo di solerte accompagnatore. Altra coppia regina della serata, Liev Schreiber, uno degli interpreti di “Salt”, con la consorte  Naomi Watts, lui un omone, lei uno scricciolo. Il clima attorno al film è di fiduciosa attesa, mentre già comincia il tam-tam di giudizi e pregiudizi. Il temuto sito Rotten Tomatoes ha già emesso la sua pagella attraverso il Tomatometer, che su una scala da 0 a 100 dà il voto ai nuovi film. Per “Salt” si è assestato sul 65%, discreto ma non esaltante. Ma i veri padroni di un film

Bionda

restano gli spettatori, che votano con i piedi, cioè andando o non andando a vederlo. Venerdì “Salt” sarà nei cinema di tutte le città americane, noi come al solito saremo gli ultimissimi al mondo a vederlo, la data di uscita italiana infatti è scandalosamente il 25 ottobre. Non vorrei ripetere quanto già ampiamente detto e scritto a proposito di “Inception”, ma è mai possibile che tutti ma proprio tutti possono vedere i grandi film americani prima di noi? Per dire, “Salt” esce in Egitto (in Egitto!) il 21 luglio, a Hong Kong il 22, in Kazakhistan (Kazakhistan!) e in India il 23, in Brasile il 30, in Slovacchia il 12 agosto, in Spagna il 20 agosto. Italia, 25 ottobre. Si può? Qualcuno avrà la bontà di dare una spiegazione?

Il 19 luglio a Los Angeles alla prima di "Salt" con Brad Pitt.

Brad e Angelina, sempre alla prima di LA

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=FNkTFao5_UI&hl=it_IT&fs=1]

Questa voce è stata pubblicata in Container e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.