Film stasera in tv: il meglio secondo me (sabato 7 agosto 2010)

Non tutti i film programmati (e come sarebbe possibile? Tra analogico, satellitare e digitale terrestre l’offerta è immensa anche in bassa stagione televisiva come questa). Se volete controllare palinsesto per palinsesto l’intera programmazione, andate su My Movies Guida in tv). Qui si segnalano solo i film ritenuti, a vario titolo, più interessanti. Una scelta personale, dichiaratamente di parte.

Nightmare detective, Fuori Orario RaiTre, h. 0,50. È il primo film dei quattro che compongono la notte “Horror Vacui: Vuoto di orrore” organizzata da Fuori Orario di Enrico Ghezzi, il programma più cinefilo e dandy che c’è. Trattasi di horror giapponese del 2006 con un investigatore che può entrare nei sogni e incubi della gente. Già sentito? Sì, sembra proprio Inception, il film che sta spaccando il box office Usa. Che Nolan abbia copiato? Seguono nella notte Nightmare Detective 2, poi Incubo mortale – Cigarette Burns (l’episodio di Carpenter della serie Masters of Horror) e Il ritorno di Cagliostro di Ciprì e Maresco.
Secretary, RaiUno, h. 3,35. Ma come, RaiUno trasmette, anche se in piena notte, un film sull’attrazione sadomaso? Ma non era la rete delle famiglie devote e, come scrive Aldo Grasso, del pubblico anziano-femmminile? Qualche programmatore deve aver preso un colpo di sole, o forse non sa che film sia Secretary: dove la segretaria Maggie Gyllenhaal e il boss-padrone James Spader si lanciano lietamente in una relazione professional-erotica di dominio e sottomissione. Il tutto trattato con garbo e una certa finezza, bisogna dire. Il film che ha sdoganato nel cinema alto l’S/M. Incredibile che lo trasmetta RaiUno.
L’eterna catena
, Rete4, h. 2,35. Mélo alla Matarazzo del 1952, ma diretto da Anton Giulio Majano, che sarebbe poi diventato il re dello sceneggiato televisivo di lacrima e sentimento (La cittadella, La freccia nera). Occhio, c’è un giovanissimo Mastroianni con una delle bellezze sontuose di allora, Gianna Maria Canale. Per cinefili che sanno osare.
Sotto il segno dello scorpione, La7, h. 2,00. Cultissimo del 1969, anno di contestazione, diretto dai fratelli Taviani prima dei loro film più noti. Racconto pretenzioso tra favola e mito su una comunità costretta a fuggire dalla sua isola dopo un’eruzione vulcanica e in cerca di un’altra terra: contrasti tra vecchi e giovani che vogliono fondare una nuova società utopica. Con Gianmaria Volontè, Giulio Brogi e Lucia Bosè (sì, la mamma di Miguel). Assolutamente sessantottino. Da ripescare per vedere l’effetto che fa. Ricordo un bianco e nero meraviglioso.
Luci nella notte, Cult (su Sky), h. 21,00. Amatissimo dai critici nuova generazione, quelli usciti dai vari Dams e scuole di cinema. Cédric Kahn è uno dei migliori autori francesi e  qui si conferma, dopo La noia e Roberto Succo. Depardieu e Carole Bouquet sono marito e moglie in partenza verso il Sud per una vacanza. Sarà un viagggio nel buio della mente e nel terrore. Tratto da Georges Simenon e destinato a diventare un classico. Da non perdere.

(New entry del pomeriggio: c’è anche Rocco e i suoi fratelli di Visconti su RaiTre alle 20.30: vedi post. Una mia amica su Facebook mi segnala poi il film di Bollywood Una luce dal passato, RaiUno h. 21,20, storia di uno scienziato indiano che ritorna in patria dopo un lungo periodo in America: aggiungo con piacere anche questo titolo alla lista)

Cliccate su “continue reading”, troverete altre segnalazioni.


Verso l’Eden, Sky Cinema Mania, h. 0,55. L’ultimo film di Costa-Gavras,  maestro del cinema civile. Riccardo Scamarcio è un migrante clandestino che approda sulla spiaggia di un paradiso turistico in Grecia. Poveri contro ricchi: come sempre Costa-Gavras va sul manicheo e il didascalico. Ma il suo vecchio cinema può ancora dirci qualcosa. Interessante proprio perché démodé.
Il fiume del grande caimano, Sky Italia, 22,45. Quando il cinema italiano di genere conquistava il mondo. Gode di devozione cinefila questo B-movie di Sergio Martino del 1979, appartenente al filone horror-mostruoso con sconfinamenti cannibalici che andava forte in quegli anni. Qui il cattivo è un caimano particolarmente voglioso di farsi gli ospiti di un villaggio turistico. C’è Barbara Bach, signora Ringo Starr.
La zona morta, Cult (su Sky), h. 1,00. Tratto da Stephen King e diretto nel 1983 da David Cronenberg con i soldi del De Laurentiis americano. Allora fu maltrattato dai critici, che non perdonarono a Cronenberg di aver ceduto al cinema commerciale. Ma il suo incontro con King merita rispetto. E poi il regista canadese è autore che riesce sempre a imprimere un segno personale forte, perfino nei film più alimentari.

E poi ci sono anche
Il mondo perduto
, Italia 1, h. 21,10: Jurassic Park parte seconda, sempre diretto da Spielberg.
Predator 2, Italia 1, h. 23,40. Per chi avesse visto adesso Predators e volesse recuperare il secondo della serie.
Il treno, Italia 1, h. 4,40. Tedeschi e partigiani francesi. Bellissimo bellico con Burt Lancaster.
Il grande sogno, Sky Cinema 1, h. 21,00. Il ’68 di e secondo Michele Placido. Con Scamarcio.
Diary of the Dead – Le cronache dei morti viventi, Sky Cinema Max, h. 2,25. Quinto capitolo (anno 2007) della saga zombie del maestro horror George A. Romero.
Hancock, Sky Cinema Hits, h. 23,15. Per fan scatenati di Will Smith.
Birdy, le ali della libertà, Sky Cinema Mania h. 22,50. Secondo i sondaggi, uno dei film di sempre preferiti dai maschi americani. Ci sarà un perché.
Le bambole, Sky Italia, h. 0,15. Film a episodi del 1965 di Comencini, Bolognini, Risi, Rossi. Cast da urlo: Virna Lisi, Lollobrigida, Jean Sorel, Manfredi… Allora fu uno scandalo.
La patata bollente, Sky Italia, 21,oo. Pozzetto innamorato di Massimo Ranieri. Prima commedia all’italiana a tema gay sull’onda del successo del Vizietto.
Priscilla, la regina del deserto, Cult, h. 23,00. Travestiti on the road per l’Australia. Straculto camp.
Monkey Shines, MGM Channel, h. 0,30. Un altro film di Romero.
I rimpianti di Jane Austen, canale Lei, h. 21,oo. La vita adulta di Jane Austen: per tutte le sue fan.
Schegge di April, Rai4, h. 21,10. Il film indie che ha rivelato Katie Holmes, oggi signora Cruise. Amatissimo in America.
L’ultima spiaggia, Fantasy, h. 21,00. Stanley Kramer (Vincitori e vinti, Indovina chi viene a cena?) affronta la paura dell’apocalisse nucleare.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, stasera in tv, tv. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Film stasera in tv: il meglio secondo me (sabato 7 agosto 2010)

  1. Pingback: Film stasera in tv: un’aggiunta importante (sabato 7 agosto 2010) | NUOVO CINEMA LOCATELLI

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.