‘Diciotto anni dopo’: un altro film italiano a un festival americano

Diciotto anni dopo di Edoardo Leo sarà presentato al prossimo festival cinematografico di Palm Springs, uno dei più importanti d’America dopo il Sundance, che si svolgerà nella città californiana dal 6 al 17 gennaio 2011. Il film di Leo è stato inserito nella sezione New Voices/New Visions, che raccoglie 12 film da ogni parte del mondo inediti negli Stati Uniti e ancora in attesa di trovare una distribuzione. Diciotto anni dopo racconta di una coppia di fratelli – lo stesso Edoardo Leo e Marco Bonini – che non si parlano da 18 anni: uno vive a Londra con il nonno, l’altro a Roma. Quando il padre muore sono costretti, per una disposizione testamentaria, a ritrovarsi e intraprendere insieme un viaggio verso il paese d’origine in Calabria. Tra gli interpreti anche Sabrina Impacciatore e un nome glorioso del nostro cinema come Gabriele Ferzetti. Uscito a giugno in Italia in pochissime sale, è passato pressochè inosservato e potrebbe trovare il suo rilancio proprio a Palm Springs. (Dettaglio: nella colonna sonora c’è la bellissima Lontano dagli occhi di Sergio Endrigo)
L’America si conferma dunque in questo momento un paese recettivo nei confronti dei piccoli film italiani indipendenti. La presenza del film di Leo a Palm Springs si aggiunge a quella di I baci mai dati di Roberta Torre al prossimo, importantissimo Sundance Festival (21-31 gennaio). E non va dimenticato il successo insperato di Io sono l’amore di Luca Guadagnino, che ha superato i 5 milioni di dollari di incasso e ha ottenuto una nomination ai Golden Globe.
[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=Yy8AejWWwwc&fs=1&hl=it_IT]

Questa voce è stata pubblicata in cinema, film e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.