I FILM IN TV DEL POMERIGGIO: ecco i migliori (lunedì 10 gennaio 2011)

Classifica dei migliori film del pomeriggio televisivo (dalle 12.55 alle 19,45). La scelta è personale. Per la programmazione completa delle varie reti, consultare Film.tv.it. Attenzione, la programmazione potrebbe cambiare (prima di vedere un film è meglio controllare, sempre su Film.tv.it, la sua presenza in palinsesto). Buona visione.
La scritta FREE indica i film trasmessi da canali non a pagamento.

1. Tutti i battiti del mio cuore, Cult, h. 13,55.
Film di Jacques Audiard (Il profeta) che impone in Francia la stella nascente di Romain Duris come miglior attore giovane in circolazione. Duris è un ragazzo diviso tra lo sporco lavoro paramalavitoso impostogli dal padre speculatore-gangster e la voglia di diventare pianista. Il corpo e l’anima. La carne e lo spirito. Grandissimo film. Io lo amo molto.
[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=LtKZso_wFZ4&fs=1&hl=it_IT]
2. La famiglia, Sky Cinem Italia, h. 15,15.
Storia, affetti e drammi di una famiglia romana, dalla Belle Epoque agli anni Ottanta. Fluviale saga plurigenerazionale firmata Ettore Scola. Uno dei suoi capolavori. Cast da capogiro, da Gassman alla Sandrelli a Fanny Ardant.
3. Matrix, Premium Cinema Energy, h. 13,10.
La realtà virtuale come scenario di una storia, di una narrazione. Ci avevano già provato ben prima altri film come Tron e Nirvana, ma è Matrix nel ’99 a centrare pienamente il bersaglio. Matrix è la grande macchina virtuale che ha succhiato dentro di sè gli umani, anche se proprio da loro è stata inventata, e li fa vivere in un mondo separato, artificiale e de-realizzato. Non più umano. Un gruppo di ribelli vuole liberare i nuovi anche se inconsapevoli schiavi e trova un leader, Neo, colui che è l’Eletto (Keanu Reeves). Tutto il neoluddismo, tutte la paranoie antitecnologiche della nostra contemporaneità che dalla tecnologia è così attraversata, si riversano in questo magnifica creazione filmica dei fratelli Larry e Andy Wachowski, che fissano con Matrix uno spartiacqe – e non è un’iperbole – nella storia del cinema.
4. Training Day, Premium Cinema Energy, h. 15,25.
Il neo arrivato Jake (Ethan Hawke) viene affidato al poliziotto veterano Alonzo (Denzel Washington) perché impari cos’è la vita e cos’è soprattutto quel lavoro. Il pluridecorato Alonzo si rivelerà essere una carogna, pronto a tutto pur di ramazzare soldi, o forse solo spinto dal sadismo, dalla pura malvagità. Demoniaco, mostruoso, Alonzo è il Male. In Training Day a Ethan Hawke tocca la parte buona, ma anche lui imparerà. Denzel scatenato, incontenibile, grandissimo. Premio Oscar a sorpresa, ma strameritato. Regia di Antoine Fuqua, enorme talento che poi si è un po’ perso per strada. Un film che adoro.
5. 300, Premium Cinema, h. 13,40.
Tratto da un graphic-novel di Frank Miller, di cui si conserva l’incisività grafica e l’effetto bidimensionale. Zack Snyder fa un grandisssimo lavoro e reinventa il genere peplum. Narrativamente popolare, visualmente sofisticato. La contrapposizione d’immagine tra i rudi e seminudi Spartani e gli iperdecorati e decadenti Persiani è fantastica.
6. Mortacci, Iris, h. 15,00. FREE
Alcuni trapassati dall’al di là parlano della loro vita terrena. Surreal-borgataro film del collaboratore e discepolo di Pasolini Sergio Citti, un autore che è stato il più grande outsider nel nostro cinema. Da vedere.
7. Passaggio in India
, MGM Channel, h. 16,35.
Il film che l’epicizzante David Lean (Lawrence d’Arabia, Il dottor Zivago) trasse dal meraviglioso Passaggio in India di Edward G. Foster. Piccoli ma crudeli scontri di civiltà nell’India coloniale: la comprensione, la tolleranza non basta a colmare le distanze. Attualissimo.
8. Io ti salverò, Sky Cinema Classics, h. 19,05.
Uno dei miei Hitchcok preferiti. Fantastica l’idea di divulgare la psicanalisi freudiana e di usarla come espediente narrativo e macchina produttrice di colpi di scena e svolte drammatiche. Anzi, è tutta la psicanalisi in versione hollywoodiana a essere adorabile (vedi anche Improvvisamente l’estate scorsa). Un uso che non tradisce il pensiero di Freud. A modo suo anche il grande Sigmung era un detective che, mettendo sul lettino il paziente e interrogandolo, cercava di ricostruire la sua storia sepolta nell’inconscio attraverso indizi, lapsus, sogni, segnali, sintomi. Ogni giallo che si rispetti è una detection molto simile. Io ti salverò questo lo mostra perfettamente. Gregory Peck è un uomo turbato da qualcosa di misterioso accaduto molto tempo prima, ha incubi continui (illustrati da Salvador Dalì!), Ingrid Bergman, freudiana di ferro, si innamora di lui e vuole guarirlo. La psicoterapia e l’indagine, che qui coincidono, arriveranno alla verità, ma dopo aver sfiorato precipizi di ogni sorta. Che dire? Capolavoro, e basta.
9. Il padrone del mondo, MGM Channel, h. 14,50.
Incantevole, ingenuo fantascientifico americano low budget del 1961, tratto da un racconto non dei più famosi di Jules Verne. Dentro un vulcano, un despota domina il suo mondo, ma arriverà qualcuno a far vacillare il suo potere. Con Vincent Price come villlain e un giovanissimo, eroico Charles Bronson.
10. Brothers, Sky Cinema 1, h. 15,05.
Melodramma su un reduce dall’Afghanistan e la sua famiglia, con Natalie Portman, Jake Gyllenhaal e Tobey Maguire. Remake americano di un film della danese Susanne Bier.
11. Giulio Cesare conquistatore delle Gallie, La7, h. 13,55. FREE
Peplum italiano seriale e a basso costo. Quando Cinecittà sfornava film a getto continuo rivaleggiando con Hollywood e conquistando i mercati di tutto il mondo. Protagonista cameron Michell. Attenzione, c’è una Rafaella Carrà agli inizi (e c’è il roccioso macho del nostro cinema di genere di quel periodo Rik Battaglia).
12. Point Break, Sky Cinem Mania, h. 18,30.
Formidabile action del 1991, firmato Kathryn Bigelow (The Hurt Locker), su una banda di rapinatori-surfisti capitanata dal muscolare Patrick Swayze. Un miscuglio di crime story e mistica surfer che sulla carta sembrava indigeribile ma che produsse un risultato memorabile, grazie anche alla tecnica e al ritmo – sbalorditivi – della Bigelow. Indimenticabile la rapina in banca con le maschere dei presidenti degli Stati Uniti: da confrontare con quella, altrettanto mascherata, del recente The Town di Ben Affleck.
13. Il postino, Sky Cinema 1, h. 18,50.
Tratto da Pablo Neruda, il film postumo che fece conoscere in tutto il mondo Massimo Troisi e lo elevò a mito. Fu un travolgente sucesso anche negli Stati Uniti.
14. Julia
, Premium Cinema Emotion, h. 15,15.
La regia più recente di quell’Erick Zonca che a fine anni Novanta ebbe il suo momento di gloria con il duro, premiatissimo La vita sognata dagli angeli. Stavolta si butta in un quasi-remake di Gloria di Cassavetes, con una Tilda Swinton bevitrice in via di redenzione dagli Alcolisti Anonimi che, per aiutare una messicana nei guai, si prende cura del figlio di lei. Si ritroverà in Messico a difendere il bambino da gente che lo vuole morto. Uno di quei film poco o nulla visti, censurati dal mercato, poco amati dai critici ufficiali, non sostenuti da nessuno, che proprio per questo meritano una visione e una chance. Anche perché Zonca non è un regista qualsiasi e Tilda Swinton è Tilda Swinton.
15. Agente 077 dall’Oriente con furore, Iris, h. 13,05. FREE
Prosegue su Iris la rassegna dedicata a Sergio Grieco, autore di action spy-story all’italiana degli anni Sessanta (si firmava Terence Hathaway). Sua l’invenzione dell’agente 077, un simil-Bond casereccio di cui oggi si può vedere una delle avventure.
16. Palookaville, Rai Movie, h. 15,55. FREE
Piccolissimi balordi nei guai preparano un colpo. Una specie di Soliti ignoti trasportato nell’America di provincia anni Novanta. Con il cult-actor Vincent Gallo.
17. Casomai, Rai Movie, h. 17,30. FREE
Il film di Alessandro D’Alatri che lanciò nel nostro cinema Fabio Volo. Racconto degli up and down di una giovane coppia. Lei è Stefania Rocca.
18. Harry Potter e il Principe Mezzosangue, Sky Cinema Classics, h. 21,00.
Episodio tra i più recenti (è del 2009) della saga con il maghetto occhialuto.
19. Angeli e demoni
, Sky Cinem Max, h. 18,40.
Dopo Il Codice Da Vinci, il secondo film con il detective Robert Langdon interpretato da Tom Hanks. Stavolta la storia, ccon i soliti retroscena misterico-esoterici alla Dan Brown, si svolge in gran parte a Roma.
20. La siciliana ribelle, Sky Cinema Italia, h. 17,25.
Biopic che ricostruisce la storia e la scelta coraggiosa di Rita Atria, la ragazza che osò denunciare gli assassini mafiosi del padre e del fratello.
21. Pollice da scasso, Cult, h. 19,20.
Un rapinatore esce di galera e torna alla sua attività abituale. Storia già vista e sentita, solo che alla regia c’è William Friedkin, il fiammeggiante regista dell’Esorcista e Vivere e morire a Los Angeles, il che rende il film interessante.
22. Hurricane, Sky Cinema Mania, h. 14,15.
Biopic del pugile galeotto che a suo tempo ispirò anche una celebre ballata di Bob Dylan. Dirige Norman Jewison, il protagonista è il sempre impeccabile Denzel Washington.
23. 10.000 dollari per un massacro, Sky Cinem Italia, h. 19,20.
Uno degli innumerevoli spaghetti-western sfornati da Cinecittà. Questo, diretto da Romolo Guerrieri, è del 1967 e ha sottigliezze e ambiguità insolite per il genere.
24. Orchidea selvaggia, MGM Channel, h. 13,00.
A suo tempo, 1990, sembrò un film di forti trasgressioni. In realtà Orchidea Selvaggia del furbissimo Zalman King è un soft-core, anzi softissimo, che prende il protagonista di Nove settimane e mezzo Mickey Rourke e lo immerge in una Rio da depliant-vacanze tutta samba e istinti sfrenati e gli fa replicare le maratone erotiche del film di Adrian Lyne. Solo che stavolta al posto di Kim Basinger c’è la bruna e torva supermodel Carré Otis, un’autentica bellezza di carnalità paragonabile a una Ava Gardner. Fu un successo immenso. Ma la cosa interessante, ed è il motivo per cui vale la pena vedere il film, è che su quel set Rourke e Carré Otis si innamorarono selvaggiamente, dando vita a una storia anche drammatica che continuò tra alti e bassi, tra liti e riappacificazioni, per anni e anni. Un amore anche distruttivo, per niente di celluloide ma furiosamente reale.
E ancora:
25. Agatha Christie: tredici a tavola
, Retequattro, h. 16,50. FREE
26. Animal Factory
, Premium Cinema Emotion, h. 19,20.
27. Madagascar 2, Sky Cinema Hits, h. 14,40.
28. Nemico pubblico
, Sky Cinema Max, h. 21,00.
29. Cacciatore bianco, cuore nero
, Cult, h. 17,25.
30. Amori e amicizie
, Studio Universal, h. 14,30.
31. Io e Marilyn
, Sky Cinema 1, h. 13,25; Premium Cinema, h, 17,25.
32. Noi gangster, Sky Cinema Classics, h. 15,40.
33. Generazione mille euro, Sky Cinema Hits, h. 16,10.
34. Il boss e la matricola, Sky Cinema Hits, h. 19,25.
35. Lucignolo, Premium Cinema Channel, h. 15,45.


Questa voce è stata pubblicata in cinema, film, tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.