Tre documentari premi Oscar su Current

Current, la più engagée di tutte le tv, celebra a modo suo la notte degli Oscar di domani, domenica 27 febbraio, mandando in onda di seguito tre documentari che hanno ottenuto negli anni scorsi l’ambita statuetta 0 la nomination. Partenza della maratona alle h. 21,10.

The Cove
, domenica 27 febbraio, h. 21,10. Regia di Louie Psihoyos, produzione americana. L’Oscar come miglior miglior documentario lo ha vinto nel 2010. Implacabile referto sulla caccia ai delfini in una riserva marina giapponese. Impressionante le scene della mattanza. Le riprese, segrete, sono durate cinque anni. Si è dimostrato anche nella carne dei delfini la presenza di un alto tasso di mercurio. Bandito dal Giappone.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=4uC-OQg0KjM&w=480&h=390]
Super Size Me, domenica 27 febbraio, h. 22,50. Così il film-maker Morgan Spurlock ha dimostrato l’insensatezza di una dieta esclusivamente basata sul cibo della catena MacDonald’s. Sì è strafatto di fast food per 3 volte al giorno, per 30 giorni, documentando l’imopresa e i risultati con la macchina da presa. Nomination all’Oscar 2004.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=DoavrJHoEhE&w=640&h=390]
Gli ultimi giorni, domenica 27 febbraio, h. 0,50. Oscar 1998. L’Olocausto degli ebrei ungheresi raccontato da cinque sopravvissuti. Regia di James Moll. Il film rientra nell’ambito della Shoah Foundation, il grande progetto voluto da Steven Spielber teso a raccogliere i ricordi degli scampati alla Shoah attraverso un accurato lavoro di ricerca, interviste, catalogazione e archiviazione.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=MAxSSQQYyck&w=640&h=390]

Questa voce è stata pubblicata in cinema, film, Oscar, tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi