Scheda film: La signora della porta accanto

La signora della porta accanto
Uno degli ultimi grandi film di François Truffaut, uno che sapeva raccontare amore e passione astenendosi però dal melodramma fiammeggiante e mantenendo il tutto al livello del realismo quotidiano, che era poi la cifra stilistica della prima Nouvelle Vague. Già in La mia droga si chiama Julie negli anni Sessanta aveva raccontato l’amore pazzo e disperato, ci ritorna con questo film del 1981. Fanny Ardant e Gérard Depardieu sono ex amanti che casualmente si ritrovano molti anni dopo vicini di casa, ed entrambi sposati. Ma non possono non riprendere ad amarsi, nella clandestinità, nel rimorso, nel senso di colpa. Finirà drammaticamente. Molto Truffaut, con quel suo tocco unico capace di abbinare il massimo dell’intensità emotiva con il massimo della dimessa quotidianità.

Questa voce è stata pubblicata in Container e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.