Venezia Live. ‘Cime tempestose’: scena shock al limite della necrofilia

Si parlerà molto della nuova version che la regista inglese Andrea Arnold ha dato di Cime tempestose, appena proiettata per la stampa qui al Lido. Un film che ha diviso, applausi (compreso il mio) e molti fischi e buuh. Se ne riparlerà su questo blog. Intanto dico solo che Arnold dà del classico della Brönte una lettura barbarica, potente, crudele, più naturalistica che romantica. Il sesso è selvaggio, animalesco. E per la prima volta Heathcliff è interpretato da un attore black, a rimarcare la sua differenza. Da shock la scena in sottofinale di Heathcliff che si allunga sul corpo di Catherine appena morta, la accarezza, la bacia ripetutamente, fino al lungo sospiro finale che lascia intendere un avvenuto orgasmo.

Questa voce è stata pubblicata in Container e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.