Un grande film stanotte in tv: STILL LIFE (notte tra 18 e 19 ottobre 2011)

Still Life, Rai Movie, ore 4,35.
Non è il caso di stare svegli. Però tra Rai Replay e MySky (mi dicono fornisca repliche anche di cose Rai, sarà vero? io non ce l’ho per problemi di collegamento all’antenna), o ricorrendo all’obsoleto videorecorder, si può intercettare questo film cinese che, anche se pochi se lo ricordano, vinse a Venezia 2006 il Leone d’oro tra lo sconcerto generale. Il solito cinese di cui non frega niente a nessuno fu il commento-standard con cui fu accolto l’annuncio del palmarès, però più discutibile, se visto oggi, per il Leone d’argento assegnato a Nuovo Mondo di Crialese. (Il premio in cui la giuria, presieduta da Catherine Deneuve, dimostrò di avere davvero la vista lunga fu la Coppa Volpi assegnata Helen Mirren come migliore attrice per The Queen, che poi si sarebbe presa l’Oscar.) Questo Still Life di Jia Zhang-Ke va sottratto alla dimenticanza cui è stato abbandonato. Al di là delle polemiche e degli sbuffi con cui fu accolta allora la sua vittoria, resta un film nobile e austero di valore certo. Girato in una piccola città della Cina profonda che sta per essere invasa e cancellata dalle acque della diga-monstre delle Tre Gole, opera monumentale che non ha ridisegnato solo il paesaggio ma perfino il clima di quell’area, è una storia di povera gente e vite derelitte. Un uomo arriva in cerca della moglie che lo ha lasciato anni prima portandosi via la figlia. Una donna torna invece in cerca del marito. Si innesca una ronde di anime deluse e vite monche che cercano un senso e un qualche barlume di serenità. Memorabile è il paesaggio, mobile e precario e devastato, come nessuno lo potrà più vedere perché l’acqua lo sta divorando e distruggendo per sempre. Paesaggio che si fa racconto e diventa specchio dei suoi protagonisti in affanno e anche loro a rischio di cancellazione psichica ed esistenziale.

Questa voce è stata pubblicata in film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.