Film da vedere stasera sulle tv gratuite: LA SIGNORA AMMAZZATUTTI di John Waters (mercoledì 23 novembre 2011)

La signora ammazzatutti, Iris, ore 22,52.
Il primo dei due film di John Waters (l’altro è Pecker, alle 0,25) che Iris manda in onda tra stasera e stanotte in sequenza. Micro-omaggio a uno dei pochi registi nati nel cinema indie e marginale e finiti nel circuito maggiore senza però perdere la propria identità che, nel caso del nostro Waters, vuol dire visione ed estetica fortemente gay-camp, amore-odio per l’America anni Cinquanta dei suburbia e per le icone pop di allora, gran uso di cinismo e sberleffi e varie acidità per smantellare i piccoli riti e le piccole ipocrisie piccolo borghesi, anzi middle-class. Più qualche trasgressione da rivoluzione sessuale e dei costumi molto Sixties come il ricorso al trans Divine. Di Waters qualcosa resterà di sicuro, anche se oggi il suo cinema ci appare datato nella sua critica diciamo così sociale (anche se sempre occultata sotto lo sberleffo e anche lo sghignazzo), più simpaticamente sostenibile invece nella rutilante e sgargiante messinscena camp. Stasera Iris mostra due Waters-movies che non sono i suoi più famosi Hairspray e Pink Flamingos, o Polyester, ma prodotti piuttosto tardi rispetto alla sua stagione migliore e di produzione non più marginale ma quasi-hollywoodiana. Però un’occhiata se la meritano. In La signora ammazzatutti, anno 1994, c’è come protagonista un’attrice allora ancora considerata una star, Kathleen Turner, nei panni di una casalinga ossessionata da pulizia e ordine che diventa serial killer per mantenere il mondo all’altezza dei suoi sogni lindi (una parte che sarebbe stata perfetta un bel po’ di anni prima per Shelley Winters). Che poi, decrittando il messaggio, vuol dire: ecco signora mia a cosa può portare il perbenismo più maniacale e micidiale, che è una moralina se vogliamo un filo vecchiotta da vecchi ragazzacci anni Sessanta. Ma questo è John Waters, bellezza.

Questa voce è stata pubblicata in film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.