Replica stasera su Rai 5 del docu IL GRANDE SILENZIO (lunedì 26 marzo 2012)

Il grande silenzio, Rai 5, ore 23,05.
Il docufilm tedesco che tra il 2005 e il 2006 conquistò sorprendentemente il box office di mezza Europa (non quello italiano però), a partire dalla patria Germania. Sorprendentemente, perché sono quasi tre ore – 162 minuti per l’esattezza – di cinema senza parole, solo i canti gregoriani e i giorni dei monaci dell’abbazia della Grande Chartreuse – Alpi Francesi, nord di Grenoble – e gli spazi di quel luogo del culto e dello spirito. L’idea del regista Philip Gröning è semplice ed esplosiva, penetrare con la macchina da presa in una certosa per certificarne e documentarne la separatezza, la tensione al sublime, la vita dei monaci che la popolano, e le loro voci, naturalmente. La scoperta di un altro mondo, una sorta di viaggio in un altrove assoluto, uno sci-fi dell’anima. Fotografia solo con luce naturale, a restituire senza artifici e con meno filtri possibili la vita monastica, a catturarne l’essenza. Film di culto, in senso laico e religioso, per molti. Rigettato invece dai cinefili più estremi quale operazione ruffiana e cinematograficamente troppo primitiva. Certo che un sospetto di kitsch (inteso come spinta volontaristica al sublime sempre negata dalla propria inadeguatezza) questo film non riesce ad allontanarlo del tutto. Anyway, da vedere.

Questa voce è stata pubblicata in film, film in tv, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.