Film-cult stasera sulle tv gratuite: MARTIN di George A. Romero (venerdì 27 aprile 2012)

Martin, Rai 4, ore 0,45.
Un vero culto. La firma è quella di George Romero, il padre nobile degli zombie cinematografici degli ultimi decenni, quello che con La notte dei morti viventi ha reinventato il genere. In fondo, anche il vampiro è un mai-morto, e dunque anche stavolta Romero non si allontana troppo dalla sua ispirazione e dai suoi fantasmi. Questo film del 1978, che di quella decade riflette molte ossessioni a partire dalla droga, ha avuto uno strano destino. Poco visto, rimosso, ha finito con il condurre un’esistenza catacombale negli archivi del cinema. La sua ambizione la dichiara fin dal titolo, che in originale è Wampyr, chiaro omaggio al capiolavoro muto Vampyr di Carl Theodor Dreyer. Stavolta il vampiro è un ragazzo degli anni Settanta che narcotizza le sue vittime femminili per poi inciderle con una lama e succhiarne il sangue. Lo zio, un immigrato lituano cattolico, si convince che il nipote sia un indemoniato. Fuga di Martin in città, e suo viaggio nel sottomondo dei tossici e degli spacciatori. Il vampirismo come metafora della dipendenza da droga, in particolare l’eroina? Forse. Martin con il suo vampiro adolescente afflitto da nevrosi anticipa anche i Twilight e i Lasciami entrare di questi nostri anni.

Questa voce è stata pubblicata in film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Film-cult stasera sulle tv gratuite: MARTIN di George A. Romero (venerdì 27 aprile 2012)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.