Film classici stasera sulle tv gratuite: I GIARDINI DI PIETRA di Francis Coppola (domenica 6 maggio 2012)

Giardini di pietra, la7, ore 23,40.
Cupo, malinconico, crepuscolare e non molto amato dal pubblico (e neanche dai critici, se è per questo) film di Francis Coppola. L’altra faccia di Apocalypse Now, la guerra del Vietnam ma vista dalla parte di chi cade, e vista da Arlington, il cimitero militare dove vengono inumati i caduti. I giardini di pietra del titolo sono quelli, le distese delle lapidi a perdita d’occhio con le croci e, non sempre, i nomi. Era il 1987, e non piacque il patriottismo, benchè espresso con riserva e tenuto a bassa intensità, del film, gli anni Settanta con i loro ribellismi e antimiltarismi ancora si facevano sentite e la bandiera a stelle e strisce svolazzante era un tabù per le anime belle. Arlington. Due veterani (James Caan e James Earl Jones) fanno parte della guardia d’onore che presidia il cimitero. In Vietnam ci sono stati, e ne sono tornati colmi di amarezza e disincanto. Ma qualcosa si riaccende quando si ritrovano alle prese con una recluta piena di entusiasmo e ingenuità. Gli faranno da chioccia, seguiranno con trepidazione la sua partenza per il Vietnam. Poderoso, epico, perché Coppola, anche quando se la vede con i sentimenti e le psicologie, racconta e filma sempre in grande, tutto in lui e per lui è bigger than life (vedere il suo recente, strepitoso Tetro per credere). Coppola quando girò I giardini di pietre era reduce da un lutto terribile, la morte del figlio Gian Carlo in un incidente di volo, e per lui il film fu anche elaborazione della perdita, un riflettere e pensare alla morte giovane, la morte meno giusta e accettabile.

Questa voce è stata pubblicata in film, film in tv, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.