Vedendo il trailer, DJANGO UNCHAINED di Tarantino è davvero un omaggio a Sergio Corbucci (confrontiamo i due trailer)

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=rC8VJ9aeB_g&w=560&h=315]
Dunque è finalmente arrivato l’atteso, molto atteso trailer del nuovo Quentin Tarantino Django Unchained, nei cinema italiano a inizio 2013, ed è, come da previsioni e anche di più, un omaggio forte e consapevole allo spaghetti western. In questa storia si vede la strana allenza tra lo schiavo Django (Jamie Foxx, Oscar per Ray) e il cacciatore di taglie che lo compra e lo protegge (Christoph Waltz, Oscar per Inglorious Basterds). Insieme partiranno in un west selvaggio senza regole in cerca della moglie di Django, per salvarla dallo schiavista Calvin (un ghignante Leonardo Di Caprio finalmente nella parte del villain). Cameo di Franco Nero, il primo, vero Django della storia del cinema, quello del film diretto nei primi Sessanta da Sergio Corbucci. Questo Django scatenato (ma anche, più alla spaghetti western: E Django si scatenò), stando al trailer sembra davvero un omaggio tarantiniano al nostro western e, più che a quello di Sergio Leone di cui pure ci sono echi e citazioni (soprattutto mi pare di Il buono, il brutto e il cattivo e Giù la testa), proprio a quello di Sergio Corbucci. La scena degli incappucciati a cavallo viene dritta dal Django classico, la parte nella neve è un tributo e un clin-d’oeil al più bel western di Corbucci, e uno dei più belli tra gli italiani e dei più anomali, Il grande silenzio con Jean Louis Trintignant. Ma ci sarà tempo di dipanare la matassa citazionista quando lo vedremo nei cinema, sperando che Venezia riesca ad accalappiarsi l’anteprima. Ma anche Marco Müller ci sta provando con il festival di Roma.
Scheda di questo blog di Django di Sergio Corbucci
Trailer americano di Django di Corbucci
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=gqezyUwKyRQ&w=560&h=315]

Questa voce è stata pubblicata in anticipazioni, cinema e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.