La strage non ha effetti sugli incassi del nuovo BATMAN

Nessun effetto al box office per The Dark Knight Rises (Il cavaliere oscuro – il ritorno) dopo la strage ad Aurora, Colorado, a una proiezione di mezzanotte del film di Christopher Nolan. Al grido di “Io sono Joker” James Holmes ha sparato l’altra sera uccidendo 12 persone e ferendone altre 59. Sangue su Batman che non sembra però aver dissuaso gli spettatori ad accorrere il giorno dopo nei cinema di tutta America. Secondo il sito ben informato Deadline Hollywood – che riporta indiscrezioni provenienti dalla Warner Bros. – The Dark Knight Rises avrebbe accumulato a ieri sera, venerdì 20 luglio, già 71 milioni di dollari di incasso, così ripartiti: 30 milioni in prevendita relativi a venerdì, 10,4 sui mercati stranieri, 30,6 incassati alle proiezioni di mezzanotte di giovedì. Dunque una buona parte degli incassi è dovuta alla prevendita, soldi incamerati in ogni caso, che la gente sia andata al cinema o meno dopo la strage, e questo può alterare i dati. Per capire davvero gli effetti di quanto è successo ad Aurora, si dovranno perciò aspettare i numeri di oggi, sabato 21 luglio, depurati delle prevendite.

Le ultimissime notizie in arrivo comunque prevedono per il primo weekend incassi quasi pari a quelli di The Avengers, record assoluto degli ultimi anni.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=UwU4WpPRSvA&w=560&h=315]

Questa voce è stata pubblicata in film, news, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.