Film (perdibile) stasera sulle tv gratuite: GATTO NERO, GATTO BIANCO di Emir Kusturica (venerdì 28 settembre 2012)

Gatto nero, gatto bianco, Rai Movie, ore 1,05.
Non amo il cinema di Emir Kusturica, così balcanicamente survolato ed eccessivo, dove si canta, si balla, si urla, ci si ubriaca, ci si sbudella e ci si spara con uguale, furioso accanimento. Salvo solo la musica di Goran Bregovic, grande nonostante e al di là di tutto. Sempre fissato, Kusturica, sugli stessi ambienti, gli stessi caratteri, gli stessi temi, le stesse ossessioni. Una volta visto Il tempo dei gitani, che resta il suo meglio (il peggio e il più ambiguo, anche moralmente, è Underground), visti tutti. Questo Gatto nero, gatto bianco del 1998 che, presentato a Venezia suscitò nella nostra critica i soliti incomprensibili entusiasmi, è ovviamente un film gitano, con le prevedibili follie e derive surreali del popolo rom, almeno secondo il cliché con cui lo vede e mette in scena il regista. Quattro ragazzi in cerca di una donna fanno da traccianti di un percorso narrativo al solito incasinato e pieno di digressioni, perché per il regista jugoslavo (lui si sente ancora jugoslavo, nonostante la dissoluzione di quel precario stato federale e delle guerre successive) è sempre in cerca dell’aneddoto buffonesco, del quadro grottesto e ilare, del dettaglio sordidamente pulsante e vitalistico. Come dicono dalle parti di Buckingham Palace, sorry, it’s not my cup of tea. Naturalmente premiato a Venezia con il Leone d’argento.

Questa voce è stata pubblicata in film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Film (perdibile) stasera sulle tv gratuite: GATTO NERO, GATTO BIANCO di Emir Kusturica (venerdì 28 settembre 2012)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.