Usa e UK: critiche ottime per SKYFALL, il nuovo Bond (rassegna stampa veloce)

Daniel Craig-Bond con il villain di turno, Javier Bardem

Domani 23 ottobre ci sarà la prima mondiale in un luogo-simbolo di Londra, il Royal Albert Hall, alla presenza di qualche inquilino eccellente di Buckingham Palace. Ma già Skyfall, l’episodio nuovo della saga di James Bond, fa parlare stampa e rete dopo essere stato presentato in anteprima ai giornalisti. I commenti vanno dell’entusiasta al molto favorevole, rare le riserve, bocciature zero. Accoglienza vicina al successo pieno e non è un’esagerazione. Rotten Tomatoes assegna uno strepitoso score del 97% e Metacritic, l’altro sito che raccoglie opinioni e commenti, dà una media-voto di 85 su 100. In Italia lo vedremo mercoledì 31 ottobre, questo episodio numero 23 dell’agente segreto britannico più famoso e cinematograficamente longevo, visto che sono giusto 50 anni da quando apparve – era il 1962 – il primo e fondativo Licenza di uccidere. Per la terza volta Daniel Craig è nei panni, firmati Tom Ford, di 007, alla macchina da presa c’è nientemeno che Sam Mendes, il regista Oscar di American Beauty, ed è una notizia. Il nostro eroe, assai meno cazzeggione e più complicato di come ce lo mostrò Sean Connery, deve correre in soccorso dei colleghi dei servizi minacciati dal solito villain. Che è un Javier Bardem dal capello lungo e ossigenato quale cyberterrorista deciso a svelare la lista degli agenti segreti Nato dislocati sotto copertura in campi avversi. E qualcuno ha malignato di una certa somiglianza, soprattutto nel capello biondo-platinato, con Julian Assange. Avventure e inseguimenti in giro per il mondo, da Istanbul a Shanghai a Macao (la Cina si porta molto, e la Turchia, appena utilizzata anche in Taken 2 la vendetta, lo stesso). Qualche assaggio delle recensioni, giusto per farsi un’idea dell’accoglienza ricevuta da Skyfall.
Variety: “Skyfall completa la trasformazione di Bond incominciato in Casino Royale da action hero kiss-kiss-bang-bang a personaggio a tutti gli effetti… Pur senza sacrificare azione e adrenalina, Mendes mette gli attori in primo piano esplorandone meravigliosamente le emozioni come la saga non ha mai fatto prima”.
The Independent: “Uno dei migliori Bond che ricordiamo. Mendes è tornato ai fondamentali, cacce, stunts, inseguimenti, combattimenti… combinando action e anima”.
The Hollywood Reporter (Todd McCarthy): “Questo bel film verrà salutato dai fan come uno dei migliori Bond della serie”.
Daily Mirror: “Forse il più bel Bond di sempre”.
Daily Mail: “Mendes ha fatto un lavoro meraviglioso e Daniel Craig è superbo e molto cool nei suoi abiti Tom Ford”.
GQ Uk: “Daniel Craig è semplicemente straordinario. Questo è il più fallibile, umano e credibile Bond che abbiamo visto sullo schermo”.
Movieline: “Di gran lunga il migliore dei tre 007 con Daniel Craig e uno dei migliori della serie”.
Il trailer

Questa voce è stata pubblicata in anteprime, Container, film e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.