Film rari stasera sulle tv gratuite: SATYRICON di Gian Luigi Polidoro (lunedì 29 ottobre 2012)

Satyricon, di Gian Luigi Polidoro, Iris, ore 0,54.
No, non confondiamolo con quello di Fellini. Anche questo film di Gian Luigi Polidoro è tratto da Petronio, anche questo è del 1969, ma esce un po’ prima del gran Satyricon felliniano e con quello intende competere, almeno come richiamo sulle platee popolari. Si dibattè allora su chi avesse avuto per primo l’idea, fatto sta che Polidoro – regista che aveva girato le avventure di Sordi in Svezia nel Diavolo e aveva un penchant per le storie speziate di erotismo – riuscì a battere sul tempo il maestro: con un prodotto assai più basso ma di sicuro mestiere e con più punti di interesse. Si prende Petronio, e la sua storia di due amici-compari che si muovono nella Roma imperiale dei vizi e delle sfrenatezze, e la si contamina con il cinema bis, prendendo da quello il protagonista Don Backy. Accanto a lui, come compagno di scorribande, Franco Fabrizi, cui a quel tempo venivano in automatico destinati i ruoli di vizioso. Ma il vero centro del film è Ugo Tognazzi come Trimalcione, signore dei piaceri della gola e della carne, troneggiante su un banchetto di debosciati. Pare che Tognazzi avesse accettato di lavorare in questo Satyricon come rivalsa nei confronti di Fellini, che per anni lo aveva illuso promettendogli la parte protagonista di Il viaggio di G. Mastorna, film eternamente rimandato e mai girato. Ci furono guai con la magistratura, che ritirò questo Satyricon per via di un quattordicenne, Francesco Pau, coinvolto in scene troppo sessualmente marcate per quei tempi (interpretava l’ambiguo adolescente Gitone).

Questa voce è stata pubblicata in film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Film rari stasera sulle tv gratuite: SATYRICON di Gian Luigi Polidoro (lunedì 29 ottobre 2012)

  1. tullio solinas scrive:

    ma l’ambiguo adolescente non era la strafica Tina Aumont?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.