Film da recuperare stasera sulle tv gratuite: L’ULTIMO INQUISITORE di Milos Forman (giovedì 1° novembre 2012)

L’ultimo inquisitore, Iris, ore 23,28.
L’ultimo film di Milos Forman, dell’anno 2006, girato in Spagna con capitali locali, dunque lontano da Hollywood, in un esilio per il regista chissà quanto volontario e quanto no. Pensare che Forman ha alle spalle cose come Qualcuno volò sul nido del cuculo e Amadeus, film plurioscarizzati e immensi successi al box office. Qui mette in scena un altro dei suoi assai vividi, ipersaturi affreschi storici e artistici, raccontando nientedimeno che di Francisco Goya sul finire del Settecento, il suo essere pittore di corte ma anche attratto dal mondo oscuro dei miserabili, degli ossessi, dei diseredati, delle vittime di guerra e di altre piaghe. Un po’ si è fedeli alla storia e molto si romanza, parlando anche di Ines (Natalie Portman prima dell’Oscar), la donna amata da Goya, che ne deve subire di ogni dopo l’accusa di giudaismo e di eresia che le viene rivolta. Imprigionata, dovrà vedersela con il torbido inquisitore, che è naturalmente Javier Bardem (chi altrimenti?). Seguono avventure e disavventure esistenziali che si intrecciano con la storia di Spagna. Prima l’invasione napoleonica, dopo la restaurazione sotto protezione inglese. Film di quelli di una volta, spettacolari ma non privi di una qualche ambizione, e anche didascalici, che non nascondono l’intento di impartire (divertendo?) alle masse una lezione di storia. Purtroppo il cinema è cambiato e le masse pure, e non hanno nessuna voglia di saperne di più su niente, tantomeno sulla storia. Titolo italiano infelice e traditore dell’originale Goya’s Ghosts, I fantasmi di Goya.

Questa voce è stata pubblicata in film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.