Film da riscoprire stasera sulle tv gratuite: LE DRITTE (con Monica Vitti e Bice Valori!) – lunedì 12 novembre 2012

Le dritte, Iris, ore 0,52.
Ah, delizia. Culto. Come di fa a non fremere davanti a questo film di serie B a suo tempo (anno 1958)  maltrattato dalla critica superciliosa e invece vispissima commedia, fragrante ancora oggi, con un trio di attrici formidabili che ce ne fossero. Dopo il successo de I dritti il gran mestierante Mario Amendola, uno che attraversò tutti i generi del cinema popolare italiano tra ’50 e ’60, musicarelli compresi, confezionò per sfruttarne la scia questa versione al femminile. Protagoniste tre ragazze semiproletarie e aspiranti piccolo-borghesi (una commerciante, una casalinga, un’infermiera) che si coalizzano per trovare marito e, una volta identificati i candidati, per convincerli costi quel che costi al matrimonio. Sono le grandissime Sandra Mondaini, Bice Valori (che già da sola meriterebbe la visione) più, incredibilmente, Monica Vitti al suo cinedebutto, appena prima delle musonerie con Antonioni e invece qui ironica e frizzante commediante, già anticipando la sua futura stagione con Monicelli, Risi ecc. Una versione casereccia e autarchica di Come sposare un milionario, adattata e adeguata all’Italietta anni Cinquanta dei poveri ma belli e delle povere ma belle, un paese non ancora baciato dai fragori del boom economico ma in procinto di precipitare nel suo gorgo di lavatrici e utilitarie. Quando il bel matrimonio era il sogno massimo delle ragazze (dubbio: che non abbia mai smesso di esserlo nonostante tutti gli emancipazionismi e liberazionismi?). Imperdibile. In B/N naturalmente.

Questa voce è stata pubblicata in Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.