Film da ritrovare stasera sulle tv gratuite: DOC con Faye Dunaway (sabato 17 novembre 2012)

Doc, Rai Movie, ore 23,20.
Strano regista, Frank Perry, che si mosse a partire dagli anni Sesssanta e fino agli Ottanta tra cinema indipendente americano e cinema mainstream. Il suo primo film, David e Lisa, anno 1962, austero bianco e nero e stile ipernaturalistico da cinema-vérité che molto doveva a John Cassavetes, fu un bestseller assoluto dei cineforum parrocchiali italiani del tempo, conquistando cuori e anime con la sua storia toccantissima e pure edificante di un ragazzo e una ragazza diversamente disturbati e afflitti da problemi psichici che, internati in un istituto, riuscivano miracolosamente a trovare un punto di contatto e a comunicare. Lui era il già robotico Keir Dullea che più tardi Stanley Kubrick avrebbe usato ed eternizzato in Odissea nello spazio, lei era una bellissima Janet Margolin, in seguito rispuntata in un Woody Allen, Prendi i soldi e scappa. Il maggior successo di Perry resta Mammina cara dell’81 con Faye Dunaway come cattivissima Joan Crawford, culto queer e camp come pochi. Dieci anni prima, e sempre con Faye Dunaway, aveva girato questo strano western, per niente epico ed eroico, ma assai psicologistico ed esistenziale e pure un po’ esistenzialista, come esigevano le regole della Hollywood nuova e un filo alternativa di allora. No, mica si sparava più molto nei western americani, il lavoro sporco del bang bang lo si faceva fare agli italiani e ai loro spaghetti movies. In America con un certo sussiego si cercava di intellettualizzare il genere, ed è quanto fa questo Doc. Che altro non è che una delle innumerevoli versioni della storia dei fratelli Earp e della sfida contro la famiglia Clanton e i suoi supporter all’OK Corral. Qui la vicenda viene vista e ricostruita attraverso la figura di Doc Holliday, l’amico dottore di Wyatt Earp arrivato a Tombstone e coinvolto poi nella faida. Aleggia un senso di dissoluzione, accentuato dalla malattia che affligge il protagonista, la tubercolosi, e dall’amore difficile con la prostituta Kate Elder. Stacey Keach, visto recentemente in The Bourne Legacy, è il protagonista, la meravigliosa Faye Dunaway, davvero una delle donne più belle del cinema di quel tempo, è Kate. Il film è da vedere per l’aria del tempo che si porta addosso, ma soprattutto per lei. La Dunaway di quegli anni è sempre un evento e merita di essere vista a prescindere.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Film da ritrovare stasera sulle tv gratuite: DOC con Faye Dunaway (sabato 17 novembre 2012)

  1. Pingback: FILM imperdibili stasera (lun. 7 ott. 2013) sulle TV GRATUITE | Nuovo Cinema Locatelli

  2. Pingback: FILM imperdibili stasera (sabato 18 ott. 2013) sulle TV GRATUITE | Nuovo Cinema Locatelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.