Film stasera sulle tv gratuite: LA SCUOLA di Daniele Luchetti (sabato 17 novembre 2012)

La scuola, Iris, ore 21,05.
I Novanta sono stati il decennio orribile del cinema italiano: emorragia di spettatori, crollo degli incassi, perdita di posizioni nel ranking internazionale. Un cinema spesso schiavo – produttivamente e linguisticamente – della televisione, senza molte ambizioni e voglie, ripiegato talvolta su autorefenzialità autoriali e cotemplazioni ombelicali di nessun interesse, o viziato da cattivi ideologismi. Questa La scuola risultò comunque tra i meno peggio di quel decennio, un medio successo, un prodotto ben diretto da Daniele Luchetti pur se viziato da una parte dalla trivialità di certa commedia all’italiana, dall’altra dalla predica politico-qualunquista. Ritratto abbastanza agghiacciante di un interno scolastico italiano, un istituto tecnico di Roma. Fine anno scolastico, è crollato (metaforicamente? ) il soffitto della bibliotcea, e intanto il buon professor Vivaldi (Silvio Orlando) rievoca in flashback i mesi passati lì dentro. Galleria di professori, presidi e vicepresidi, secondo quella tipologia che tutti conosciamo, il prof che si sbatte, il lavativo, la carogna, il rigido-autoritario, l’opportunista ecc. Più il coro dei ragazzi, nei quali Luchetti isola qualche faccia, qualche voce e storia. Con quel tono tra l’indignato e il rassegnato e l’autodenigratorio da così-è-l’Italia di tanta commedia di denuncia del nostro cinema. Mah. Da confrontare con il recente e tutt’altro che male Il rosso e il blu di Giuseppe Piccioni, che avrebbe meritato qualche attenzione in più da parte del pubblico. Nel cast, oltre a Silvio Orlando ci sono Fabrizio Bentivoglio e Anna Galiena.

 

Questa voce è stata pubblicata in Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.