Film da riscoprire stasera sulle tv gratuite: DUE GIORNI A PARIGI (venerdì 7 dicembre 2012)

Due giorni a Parigi, la7d, ore 23,10.
Uno di quei film che non te li aspetti così buoni. Diretto e interpretato, anzi concepito nella sua globalità, da Julie Delpy, strana figura di attrice- autrice-sceneggiatrice, di formazione francese ma ormai trapiantata in America, che è stata a suo tempo protagonista di Film bianco di Kieslowski e poi dei due cult gemelli di Richard Linklater Prima dell’alba e Prima del tramonto. Proprio dai film di Linklater, cui ha collaborato in sede di sceneggiatura, Julie Delpy prende suggestioni e qualcosa di più, mettendo in scena una coppia, lei francese lui americano, di passaggio a Parigi dai genitori di lei per un paio di giorni. Sarà l’occasione per far precipitare (in senso chimico, di rendere cioè evidente) quel che fino allora era rimasto in sospensione all’interno della coppia, i malumori, le idiosincrasie, le differenze culturali Europa-America. Tutto risolto in chiave di chiacchiericcio brillante e molto intelligente. Un film di conversazione alla Rohmer, e una sophisticated comedy alla vecchia maniera, dove occorrono un copione di ferro ma anche capacità di improvvisare e variare sul tema, e attori in grado di reggere il gioco (lui è Adam Goldberg). Qui ci sono tutti gli ingredienti, e la ricetta finziona benissimo. Un piccolo grande film che in America ha avuto un insperato successo nel circuito Art House. Delpy ha poi realizzato Due giorni a New York uscito qualche mese fa negli Usa, senza però bissare il successo del precedente.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.