Film stasera sulle tv gratuite: RAMBO (sabato 4 maggio 2013)

Rambo, Rete 4, ore 21,17.
RamboChissà perché viene considerato/è diventato il paradigma del cinema fascio-reazionario-macho-muscolare-viriloide, e il povero Stallone dileggiato come un minus habens gonfiamuscoli. Rambo è invece un bellissimo film e un film epocale, e il suo protagonista un eroe anarco-popolare di enorme potenza e impatto. Rambo, che si ribella alle vessazioni, scappa e tiene testa a chi gli sta dando la caccia grazie alle strategie di sopravvivenza apprese nella giungla vietnamita, è un uomo solo contro tutti che lotta disperatamente per salvare la dignità e la pelle. Come si fa a non stare dalla sua parte, a non identificarsi in lui? Dice, ma è un fascio-reazionario-reaganiano. Suvvia, Rambo è un eroe proletario, un reduce dalla sporca guerra vietnamita che rappresenta l’America bianca più profonda, povera e derelitta, quella che sprezzantemente viene liquidata come white trash. Ormai fa parte della mitologia contemporanea, cosa volete che siano le misere etichette ideologiche e politiche con cui si cerca di deturparlo. Vero, poi il personaggio nei vari sequel si imbastardirà e si ridurrà a una torva e ottusa macchina da guerra. Ma questo primo e fondativo episodio (diretto da Ted Kotcheff nel 1982) è una pietra miliare del cinema popolare. Io lo adoro. Val la pena ricordare che nel romanzo da cui il film proviene Rambo è la deformazione linguistica di Rimbaud, alla cui carica ribellistica l’autore nobilmente si ispirò per il suo personaggio.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.