Film stasera sulle tv gratuite: ’24 ore nella vita di una donna’, tratto da Stefan Zweig (sabato 6 luglio 2013)

24 ore nella vita di una donna, Vero Tv (canali 55 e 144 dt), ore 23,15.
187200861872008718720088Cosa resta di Stefan Zweig? Ebreo austriaco, cresciuto nella Vienna artisticamente miracolosa della Finis Austriae, fu tra anni Venti e Trenta scrittore di clamoroso successo internazionale. Con gli anni Quaranta si chiude la sua storia, dopo anni di esilio, e si chiude con il doppio suicidio suo e della moglie in Brasile. Parabola triste, in cui vien da vedere immediatamente (e magari impropriamente) il riflesso di un mondo in declino, quello che lui, con il titolo del suo libro più famoso, aveva chiamato Il mondo di ieri. Dal suo racconto lungo 24 ore nella vita di una donna (edito in Italia da Donzelli) è stato tratto stranamente nel 2002 questo film francese diretto dal non molto conosciuto Laurent Bouhnik, e visto da noi pochissimo. Un’occhiata stasera in tv se la merita, questa storia che molto zweighianamente si svolge in uno dei luoghi non-luoghi simbolici dell’era entre le deux guerres, la Costa Azzurra, la Rivière, incrocio di espatriati, fuggitivi, apolidi, peccatori, viziosi di ogni risma, profittatori, aristocratici, plebei. Una stimata e perbene signora fugge con un maestro di tennis mollando marito e figli, ed è scandalo tra i villeggianti. Ma una lady inglese si mostrerà assai comprensiva verso la fuggitiva, e quando incomincerà a raccontare i suoi trascorsi capiremo perché: anche lei molti anni prima era stata vittima da amour fou per un giocatore roso dal demone della roulette. Nessuno è senza demoni, è la lezione di Zweig. Ora, personaggi e fatti che sembrano provenire da un universo alieno, e che il film racconta con correttezza e diligenza da period movie, ma senza scatti di invenzione (formale, narrativa, linguistica). Cast notevole davvero: Agnès Jaoui, la regista-attrice del Gusto degli altri e del recente Quando meno te lo aspetti, più una Bérénice Bejo molto giovane e agli inizi, non ancora approdata al successo di The Artist e al premio a Cannes come migliore attrice pr Le Passé dell’iraniano Agshar Farhadi. Più Michel Serrault e il Nikolaj Coster-Waldau di Il trono di spade e del recente Mama.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Film stasera sulle tv gratuite: ’24 ore nella vita di una donna’, tratto da Stefan Zweig (sabato 6 luglio 2013)

  1. Pingback: I film più interessante di stasera in tv (lun. 25 ag. 2014) – tv in chiaro | Nuovo Cinema Locatelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.