Film stasera sulle tv gratuite: SISSI, LA GIOVANE IMPERATRICE (sabato 6 luglio 2013)

Sissi, la giovane imperatrice, Rai Uno, ore 21,15.
vlcsnap2011010921h48m40Facile far innamorare Francesco Giuseppe e poi sposarlo, più difficile sopravvivere alla Corte, ai suoi intrighi, ai vincoli soffocanti dell’etichetta. La povera Sissi, in questo secondo episodio della mitologica trilogia filmica anni Cinquanta, si aggira tra stanze troppo grandi e troppo vuote finendo col cadere in depressione. I figli le vengono sottratti dall’orrida, implacabile suocera (cui tocca nella storia la parte della strega) acciocchè abbiano l’educazione da principini che il protocollo e la tradizione esigono e lei, così spontanea e portata a un certo ribellismo naturale e all’insofferenza verso ogni disciplina, diventa l’ombra di se stessa. Neanche l’amore dell’augusto consorte, che mai vacilla, le basta. Torna in Baviera, dai genitori, alla piccola e un po’ rustica corte dell’infanzia, ai suoi monti alla Heidi. Ma Cecco Beppe la insegue, la riporta a Vienna, convince la piccola Sissi che il suo “posto è là”. Intanto gli ungheresi avanzano rivendicazioni di autonomia e lei, che ha una relazione privilegiata con il magiaro, bello, baffuto e ardente conte Andrássy (che è lì lì per sfociare in amore, ma non succederà, ovvio), si fa portavoce delle loro – per così dire – istanze presso il Palazzo. Quando all’Ungheria sarà riconosciuto lo status di regno e l’impero diventerà pariteticamente austro-ungarico, lei verrà incoronata regina d’Ungheria. Tripudio. Con parecchie infedeltà storiche onde salvare, e meno male, i risvolti mélo del film. Il quale bissò l’immenso successo planetario del primo e fece di Romy Schneider l’icona che sappiamo. Il mito della Finis Austrie comincia qui, con questa trilogia, prima che ci pensassero gli intellettuali triestini e danubiani (e adelphiani). Lo scorso sabato su Rai Uno La principessa Sissi ha fatto di nuovo il pieno degli ascolti, eppure saremo alla ventesima replica. Persistenza di un classico che non conosce declino. Io lo adoro, ecco.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.