Film stasera sulle tv gratuite: PIANO 17 dei Manetti Bros. (martedì 30 luglio 2013)

Piano 17, Vero Tv, ore 23,15.
533357I Manetti Bros. ormai è da parecchio che stanno su piazza e però, nonostante godano di uno zoccolo durissimo di estimatori anche ai piani alti del nostro sistema cultural-comunicativo (tv, stampa ecc.), non hanno mai fatto il botto. Intendo, un film il cui successo li facesse uscire dal culto di nicchia. Con L’arrivo di Wang, presentato alla Mostra di Venezia e lì assai ben accolto, sembrava fosse arrivata la volta buona, invece si è ripetuto il solito copione. L’ultimo loro che ho visto, Paura!, è un omaggio in uno dei più goffi 3D che si siano mai visti, all‘italian giallo anni Settanta, ma così sgangherato e mal riuscito da suscitare perfino tenerezza. E, come rifacimento e citazione dell’argentismo e fulcismo, strabattuto perfino dal recente Tulpa di Zampaglione. Mah. Questo Piano 17 risale al 2005 e nulla toglie e nulla agggiunge alla fama di eterne promesse (mai appieno mantenute) dei due fratelli de’ Roma. Un thriller fatto con un pugno di euro ma discretamente congegnato e scritto, e, prova di virtuosismo tecnico-narrativo, quasi tutto girato in ascensore. Tre personaggi – un malavitoso con una missione sporca da compiere, una ragazza, il timido collega di lei innamorato – e una bomba che esploderà di lì a poco. Un esercizio di stile (non levigato) in cui i due fratelli registi rendono un  tributo ai B-movies e a certa sottocultura marginale romana con il suo linguaggio, i suoi tic e vezzi e vizi espressivi e corporali. Sì, niente male, però la domanda resta sempre lì incombente a mezz’aria: perché i Manetti non riescono a sfondare?

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.