Film-doc stasera sulle tv gratuite: ZEMANLANDIA e ‘Due o tre cose che so di lui’ (domenica 4 agosto 2013)

Zemanlandia e Due o tre cose che so di lui, Rai 5, ore 21,20 e ore 22,21.
Il tecnico boemo, Zdenek ZemanIn sequenza, stasera su Rai 5, due documentari su Zdanek Zeman, il Gran Boemo, il più divisive tra gli allenatori che hanno solcato i nostri campi di calcio. Oggetto di una devozione assoluta da parte di una nutritissima schiera di estimatori, mal sopportato quando non addirittura odiato da chi non ha mai sopportato il suo calcio offensivista e poco ‘italiano’, più teso allo spettacolo che al risultato. Odiato, soprattutto, dai tifosi di quelle squadre che lui ha accusato esplicitamente di abuso di farmaci sui propri giocatori. Anche, Zeman, un’icona assluta, con qull’eterma sigaretta tra le dita e quell’italiano da boemo duro e tosto e mai davvero integrato, mai davvero italianizzato, mai ridotto alla eterna commedia italiana. Zemanlandia, del 2009, sceneggiatura e regia di Giuseppe Sansonna, ricostruisce l’epica impresa di Zeman che nel 1991 trasforma il Foggia da piccola suqadra di provincia in laboratorio del suo nuovo gioco a zona. Una bella storia al limite della favola che durerà tre anni e porterà il Foggia alle porte dell’Europa. Due o tre cose che so di lui, sempre di Sansonna, riprende a raccontare l’allenatore allorché, nel 2010, viene richiamato a Foggia a ripetere il miracolo di vent’anni prima. Ovviamente non sarà, non potrà essere la stessa cosa. Nel frattempo molto è successo nella vita e nella carriera di Zeman, sempre adorato quale inventore di un calcio progressivo e visionario, ma incappato in quelle polemiche e denunce sul doping che l’hanno tagliato fuori dal grande giro e, secondo alcuni, gli hanno alienato le simpatie di molti potenti del sistema-calcio. (Quanto a me: sì, sono uno zemaniano).

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, documentario, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi