Venezia Festival 2013: I FAVORITI AL LEONE (a poche ore dai premi)

Stray Dogs, di Tsai Ming Liang

Stray Dogs, di Tsai Ming Liang

Alle 19.00 di oggi, sabato 7 settembre, cerimonia di premiazione e consegna dei premi, Leone d’oro in testa. Tra poche ore dunque sapremo. Intanto, ecco i favoriti per il massimo premio di questa edizione numero 70.

I FAVORITI
1)
Stray Dogs (Jiaoyou) di Tsai Ming Liang. In velocissima ascesa, l’indiziato numero uno al momento, anche se nella sua radicalità ha scontentato parecchi. Anche in giuria potrebbe trovare oppositori decisi.
2) Tom à la ferme (Tom at the Farm) di Xavier Dolan. Non è spiaciuto quasi a nessuno, dunque potrebbe far convergere su di sé anche in giuria la maggioranza dei voti.
3) La moglie del poliziotto (Die Frau des Polizisten) di Philip Gröning. Non proprio il mio film preferito, però una perfetta macchina da festival nella sua smaccata autorialità.

POTREBBERO FARCELA ANCHE
1) Miss Violence di Alexandros Avranas. Insieme al film di Dolan, la rivelazione del concorso. Però ha molto diviso. Assai arduo che riesca a ottenere la maggioranza necessaria.
2) Ana Arabia di Amos Gitai. Un presidente come Bertolucci potrebbe aver molto amato questo film di un suo quasi coetaneo. Anche Gitai, come Tsai Ming Liang, ha guadagnato posizioni in questi ultimissimi giorni di festival.
3) La jalousie di Philippe Garrel. Film degnissimo, ma non da Leone. Ma anche qui Bertolucci, da sempre sensibile agli autori della nouvelle vague e immediati dintorni, potrebbe giocare un ruolo determinante.

LA SORPRESA
Under the Skin di Jonathan Glazer: piaciuto ai critici inglesi, detestato dai critici italiani. Se la giuria facesse la mossa del cavallo?

Aggiornamento alle 14,55 di sabato 7 settembre.
Prende quota anche Sacro GRA, e io, scusate, non capisco. Ma riferisco.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, festival, film e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.