Venezia Festival 2013. Recensione: ‘Che strano chiamarsi Federico – Scola racconta Fellini’

che strano

Ettore Scola

Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.