Film stasera sulle tv gratuite: CATERINA DI RUSSIA di Umberto Lenzi (lunedì 21 ottobre 2013)

Caterina di Russia, Rai Storia, ore 21,32.
caterina_di_russia_hildegarde_neff_umberto_lenzi_001_jpg_yyydUn Lenzi-movie non così conosciuto e trasmesso in tv, uscito nell’anno 1963, dunque un bel po’ prima dei celebrati lounge-thrillers e dei poliziotteschi anni Settanta per cui il regista è adorato dai ragazzacci delle webzines (e non solo da loro). Qui siamo dalle parti del film storico e cappa e spada, genere che fino ai primi anni Sessanta crebbe riloglioso a Cinecittà, incrociato però con il melodramma alquanto fiammeggiante. Si prende la storia di una delle grandi signore del potere femminile (a smentire il fiacco luogo comune che le donne son sempre state conculcate nella storia), la cinica e ambiziosa e assai capace Caterina di Russia, e la si immerge in un plot che, pue seguendo la traccia dei fatti, si accende poi nel romanzato e nel romanzesco. Nella Russia del Settecento Caterina non ne può più del rozzo e barbaro marito Pietro III. Con l’aiuto del bel cosacco Orlov non solo lo spazza via dal talamo, ma pure dal trono. Un golpe bello e buono che la porta al comando. Farà grandi cose per il suo paese. La tedesca Hldegard Knef (culto!) è la zarina, Sergio Fantoni (straculto!) Orlov. Poi ci sono Giacomo Rossi Struart, il papà di Kim, Raul Grassilli, che allora imperversava negli sceneggiati Rai, e perfino la mitologica Tina Lattanzi dalla voce flautata, insuperata regina del birignao, quale zarina madre. Con un cast così mica lo si può perdere, no.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.