Film stasera sulla tv in chiaro: STORIA DI UNA PROSTITUTA di Suzuki Seijun (martedì 10 dicembre 2013)

MV5BMTY5NjE1MjQ1M15BMl5BanBnXkFtZTcwNTg0OTkyMQ@@._V1_SX640_SY720_Storia di una prostituta, Rai Movie, ore 1,10.
Uno dei film migliori della serata tv. Raro. Di un piccolo maestro del cinema giapponese, Suzuki Seijun, che si è sempre diviso tra cinema popolare e cinema autoriale, cercando di immettere anche nei film più audience-oriented un che di inquietante e anomalo, spingendoli verso eccessi di contenuto e di stile che finivano col distinguerli e renderli unici. Storia di una prostituta è del 1965, e una volta tanto il titolo non è sensazionalismo, ma lo specchio fedele del racconto. Siamo negli anni Trenta, al tempo della guerra cino-giapponese, con il Giappone che invade la Maciuria e poi si allarga ad altre zone del defunto Impero Celeste. Occupazione spietata, con carneficine e massacri inenarrabili, e in Europa ancora poco conosciuti. Una cinese decide di farsi prostituta, ‘donna di conforto’ e di piacere al servizio dei nuovi padroni. Lavorerà indefessamente, di giorno per la truppa, la sera per gli ufficiali di grado più o meno alto. Finché non si innamorerà di un soldato occupante, mentre un ufficiale, accecato dalla gelosia, farà di tutto per impedire la storia. Ci saranno sviluppi imporevedibili e tragici, in un melodramma furibondo, di carni e carnalità lacerate e sconquassate dal desiderio, e di anime lacerate tra amor patrio e amore per il nemico. Da vedere, anche per farsi un’idea di cosa furono gli anni Trenta e Quaranta, al tempo dell’espansionismo e imperialismo giapponese. Una ferita tra i due paesi che ancora oggi resta aperta.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.