Film stasera sulla tv in chiaro: JOYEUX NOËL (domenica 22 dicembre 2013)

Joyeux Noël, una verità dimenticata dalla storia, Rete 4, ore 23,20.
28300_galFilm di buoni sentimenti, a tasso zuccherino da coma diabetico. Pacifista, di un pacifismo di maniera, politicamente correttissimo, con predica incorporata. Di quelli che io scanso senza pensarci su. Eppure. Eppure Joyeux Noël una visione se la merita, perché riporta sui nostri piccoli schermi e, ebbene sì, alla nostra coscienza, quella cosa tremenda che fu la grande guerra, fine ingloriosa di un’Europa che si credeva bella e onnipotente e che invece sprofondò nell’abisso. Nelle trincee in territorio belga continua il massacro tra francesi e scozzesi da una parte e tedeschi dall’altra. Ma è Natale, a uno Stille Nacht cantato in zona teutonica risponde una cornamusa scozzese, ed è un attimo, i soldati escono dai loro buchi e fraternizzano. Ma la cosa non resterà senza conseguenze. Fictionalizzazione e romanticizzazione di un fatto realmente accaduto. Regia di Christian Carion. Con Diane Kruger, Guillaume Canet, Daniel Brühl, Dany Boon. Gran successo in Francia e sul mercato nordamericano, da noi invece non se lo filò nessuno (as usual). Leggendo Il mondo di ieri di Stefan Zweig ci si imbatte in un episodio simile allorché l’autore, mandato durante la guerra in Galizia per un’ispezione per conto dell’archivio militare di Vienna, si ritrova di fronte ad alcuni prigionieri russi vigilati da soldati austriaci. Uno comincia a tirar fuori le foto dei figli, gli altri pure, e tutti, nemici e amici, se le passano di mano in mano parlando delle proprie famiglie. La morale, secondo Zweig è la stessa di questo film: sotto l’uniforme tutti gli uomini sono uguali.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.