Film stasera (tardi) sulla tv in chiaro: LEOPOLDO TRIESTE, un intruso nella fabbrica dei sogni (dom. 27 apr. 2014)

Leopoldo Trieste, un intruso nella fabbrica dei sogni, Rai Movie, ore 0,55.
vlcsnap-585006Leopoldo Trieste. Quella faccia, la sua faccia, non la possiamo dimenticare. L’abbiamo vista in una quantità di film, in un arco temporale tra anni Cinquanta e fine Novanta. Uno di quegli interpreti che un tempo eran detti caratteristi, spesso dotati – ed era il caso suo – di una fisicità oltre la medietà. Lunare, buffo, surreale, grottesco. Leopoldo Trieste ha attraversato i generi e si è prestato a infiniti registri diversi, mettendo il suo corpo e il suo sentire al servizio di autori a volte grandissimi, altri meno, ma lasciando sempre un segno forte, il suo marchio. Lo sceicco bianco e I vitelloni di Fellini, Divorzio all’italiana e Sedotta e abbandonata di Germi. Il padrino parte seconda, Nuovo Cinema Paradiso, A ciascuno il suo, Il medico della mutua, Il nome della rosa. Perfino il maledettissimo Caligola di Tinto Brass. Leopoldo Trieste, calabrese, non era solo attore, ma anche regista, commediografo. Questo documentario del 2011 lo ricorda – a quasi dieci anni dalla scomparsa – attraverso immagini e le testimonianze di chi gli è stato vicino.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, documentario, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.